Valli Imperiesi: Pisi (Zerosette) al rispolvera la Punto Abarth Jtd

A Taggia tornerà alle gare Alessio Pisi, dopo un'assenza che dura dal Rally di Monza dello scorso mese di novembre. Il protagonista del Campionato Italiano Rally 2011 si è preso un anno sabbatico o quasi. “Le scelte non sono quasi mai volute. È un'annata difficile che mi vede molto più coinvolto nell'azienda di famiglia e di sponsor se ne trovano pochini, perciò facciamo di necessità virtù”. Non si è però arreso facilmente il pilota di Camporosso (IM) ed ha rispolverato la Punto Abarth Turbodiesel con la quale vinse il trofeo Fiat Abarth 2007. “Di quel campionato mi è rimasta solo la Punto e siccome è rimasta a lungo in garage, abbiamo deciso di tirarla fuori e lavorarci sopra”. Alessio Pisi si è messo di buzzo buono, e dopo la lavata e spolverata di prammatica è intervenuto sul motore, calando il regime di rotazione e la potenza massima a tutto favore di una coppia motrice notevole che dovrebbe aiutarlo a spingere forte immediatamente fuori dai tornanti e dalle curve lente. “Questa è stata una vettura capita poco e sviluppata ancora meno. Ha un grande potenziale perché ha la scocca Abarth e parecchie raffinatezze, ma è stata lasciata cadere nel dimenticatoio. Speriamo di riportarla in auge”. Pisi sarà affiancato per la prima volta da Massimo Caldarone, un amico di Vallecrosia alla sua seconda gara. Probabilmente il portacolori della Zerosette scatterà dalla pedana di Taggia con il numero 1, visto che è il vincitore delle ultime due edizioni, è arrivato secondo nel 2009, ed è pilota prioritario CSAI. “Dopo tre edizioni affrontate con una S2000 sarà divertente confrontarci con una vettura più piccola e meno potente. Sono anche molto curioso di vedere fin dove posso arrivare”. Come a dire, che per il risultato mai mettere limiti alla provvidenza. (20 giu.)