Rally Golfo dei Poeti: Re primo per un soffio

Finale animato al 13° Rally Golfo dei Poeti il minimo scarto temporale previsto dal regolamento tra il primo ed il secondo classificato. La vittoria è infatti andata ai lombardi Barsanofio Re e Monica Luca, su Renault Clio Super 1.6 (ph) della Top Rally, che per un solo decimo hanno preceduto i liguri Igor Raffo e Paolo Rocca, su Renault Clio super 1.6 de La Superba. Sul terzo gradino del podio l’equipaggio formato dal piemontese Simone Peruccio e dal genovese Federico Capilli, su un’altra Renault Clio Super 1.6 del Mottarone Rally Club.


La gara si è decisa proprio negli ultimi metri, con Re che ha scavalcato Raffo dopo un attacco decisivo. Quarta posizione e prima di classe A7 per il sempre veloce Albino Condrò, che anche in terra spezzina ha fatto volare la sua Peugeot 205 (La Superba) affiancato da Liz Fournier Greco, mentre la quinta piazza è andata Simone Catanzano e Michelangelo Mancini, su Renault Clio Super 1.6 (Art-Motorsport). Mariani – Castiglioni, su Renault Clio Williams (BB Competition) terminano sesti, davanti ai primi di R3C Fanucchi-Giorgi, su Renault Clio (Proracing). L’ottava posizione è andata ai genovesi Davide Craviotto e Fabrizio Piccinini, vincitori della R2B su Peugeot 208 (Project Team), mentre in nona piazza troviamo i locali Bancalari - Righetti, primi di A6 su Peugeot 106 (BB Competition). A chiudere la Top Ten i loro compagni di squadra Sarti-Parodi, su Peugeot 208 R2B.


Quindicesima piazza e primato in Produzione per i coniugi chiavaresi Lorenzo Mottola e Romina Mazzino (Renault Clio RS), portacolori della scuderia Racing for Genova Team; sorte avversa, invece, per i loro compagni di squadra, Michele Guastavino - Mirella Siri (Renaut Clio S1600), favoriti per il successo assolutp, la cui gara è finita alla secinda ps per un banale quanto evitabile problema di alimentazione della vettura.


Il Trofeo dedicato alla memoria di Eros Monducci è andato al primo navigatore spezzino, ovvero Matteo Lorenzini, mentre il Trofeo Walter Datteri a Patrizio Forte, il concorrente che arrivava da più lontano. (16 lug.)