Garessio - San Bernardo, slalom "tricolore" ai nastri di partenza

Prenderà il via domenica 14 settembre la Garessio - San Bernardo, gara valida per il Campionato Italiano Slalom, giunta alla sua quarantaduesima edizione. Curata dalla Supergara, la competizione, una "classica" dei Gran Premi della Montagna degli anni Sessanta e Settanta, vedrà i migliori e più spettacolari protagonisti della specialità sfidarsi in tre manche cronometrate: oltre quattro chilometri di slalom tra sedici postazioni di “birilli” disposte lungo il nastro d’asfalto che da Garessio, con otto tornanti panoramici e particolarmente impegnativi dal punto di vista tecnico, salgono al Colle San Bernardo coprendo un dislivello di 300 metri.


Al via del terzultimo appuntamento della serie tricolore non poteva mancare il pilota molisano Fabio Emanuele che, con la sua Osella Alfa Romeo (nella foto), sale sul “Colle” tra Piemonte e Liguria per difendere la vittoria colta in una uggiosa giornata di fine estate della passata edizione - la quarta nella sua carriera a Garessio - e per cercare i punti necessari a lottare nel finale di stagione con Salvatore Venanzio per la conferma del titolo tricolore conquistato nel 2013. Accanto alle potenti Sport Prototipo e alle monoposto che, salvo colpi di scena, si contenderanno la testa della classifica assoluta, il gruppo più numeroso in gara è quello delle vetture di derivazione stradale con una ventina di concorrenti attesi sulla linea di partenza; altrettanti quelli iscritti nel gruppo Speciale e una decina in gruppo A. Tra le storiche sette sono i piloti che si daranno battaglia per poter scrivere sull'albo d'oro della gara il loro nome dopo quello di Giorgio Tessore, il vincitore della passata edizione su Alfa Romeo Gtam.


La Garessio - San Bernardo è valida anche per il trofeo “Emozione Slalom 2014" e per il trofeo “Hill Climb Classic”, entrambi ad iscrizione gratuita e riservata ai soci ANCAI, istituiti per promuovere i valori di solidarietà tra piloti e ricordare la figura di Giorgio Pianta, uno degli ultimi veri signori dell'automobilismo, che dell'Associazione Corridori è stato Presidente. Il primo, a Garessio alla sua quinta tappa, vede al comando il genovese Paolo Bordo davanti al concittadino Danilo Mosca; tra le storiche, Roberto Rollino nel primo raggruppamento, Guido Vivalda nel secondo e Giorgio Tessore nel terzo guidano "virtualmente" le rispettive classifiche.


Il fine settimana motoristico che animerà le strade di Garessio, considerato - a ragione - uno dei borghi medioevali più belli d'Italia, vedrà la partecipazione del Delt1OneClubItalia che, in occasione della Garessio - San Bernardo, organizza il “Tour tra mare e montagna”. Alla due giorni di raduno prenderanno parte bellissime Lancia Delta Integrali - tra queste alcune splendide ex ufficiali Martini Racing - che, nella giornata di domenica, faranno passerella lungo il tracciato di gara per raccogliere gli applausi del pubblico. (9 set.)