Il Trofeo Rally Terra è di Renato Travaglia

Al pilota trentino l’edizione 2014 della serie nazionale su terra dell’ACI CSAI. Al Rally Adriatico, assieme al navigatore Giacomo Ciucci ed al volante della Peugeot 207 S2000, Travaglia centra la quarta vittoria consecutiva nella serie, precedendo il bresciano Gigi Ricci, in coppia con Christine Pfister sulla Ford Fiesta R5. Terzi Biolghini e Morina su Skoda Fabia S2000.


E’ stato in testa dalla prima all’ultima prova speciale del Rally Adriatico; ha vinto dieci delle undici frazioni cronometrate della gara marchigiana valevole per il TRT; ha tagliato il traguardo di Cingoli aggiudicandosi la gara ed il quarto round consecutivo della stagione, con questi dati Renato Travaglia conferma l’elevata competitività raggiunta sulla terra diventando il campione del Trofeo Rally Terra 2014. In coppia con il toscano Giacomo Ciucci, il pilota di Cavedine della Islands Motorsport ha avuto ragione degli avversari anche nella penultima tappa della serie nazionale per gli specialisti della “Terra”, portando in evidenza la Peugeot 207 S2000 (nella foto) della Munaretto anche nella lotta per le posizioni da podio assoluto della gara valevole per il CIR, della quale l’Adriatico del TRT è stata concomitante.


Vincendo l’ultima piesse della gara svoltasi tra Ancona e Cingoli, secondo alle spalle del trentino si piazza il bresciano della Movisport, Luigi Ricci, affiancato da Christine Pfister sulla Ford fiesta R5 che consolida il secondo posto nella graduatoria generale della serie. Un ranking generale che, ad una gara dal termine prevista al Rally Conca D’Oro, vede piazzarsi al terzo posto il bresciano Pablo Biolghini, oggi terzo al traguardo dell’Adriatico, al volante della Skoda Fabia S2000, assieme al navigatore Giuseppe Morina precedendo i piemontesi della Meteco Corse Rudi e Maya Barbero, quarti assoluti in gara e primi del Gruppo N4. Il coriaceo torinese sale al quinto posto della classifica generale, pareggiando conti e posizione con il biellese Massimiliano Tonso, ritirato all’Adriatico, come fermi lungo le speciali cingolane sono il sammarinese Reggini ed il giovane veneto Alessandro Tolfo. (21 set.)