Con la Ronde Valtiberina riparte il Challenge Raceday Ronde Terra

Iniziativa benefica per l'Ospedale Pediatrico Meyer: 91 iscritti e 5 liguri al via.


Dopo una lunga pausa tornano a riaccendersi i motori dei piloti terraioli del Challenge Raceday Ronde Terra. La 9^ Città di Arezzo Ronde Valtiberina sarà il quinto e penultimo appuntamento della stagione 2014-2015. La gara quest’anno organizzata interamente da Valtiberina Motorsport, si svolgerà il 28 febbraio 1 marzo. Anche quest’anno è stata rinnovata l’iniziativa per dare un sostegno all’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze tramite l’Associazione Amici del Meyer – sezione Valtiberina. Oltre alla vendita di materiale, tra questo anche parecchi gadget messi a disposizione da Pirelli Tyre, i cui introiti verranno devoluti al Meyer, Valtiberina Motorsport e Alberto Pirelli hanno voluto coinvolgere i bimbi dell’ospedale chiedendo di realizzare dei disegni, la Fondazione dell’ospedale ha appoggiato con entusiasmo questa iniziativa e due dei tanti disegni arrivati, sono stati scelti per essere posizionati sulla Mitsubishi Lancer Evo R4 di Alberto Pirelli e sulla Ford Focus WRC del pilota trentino Luciano Cobbe. Soddisfazione da parte degli organizzatori della ronde, Valtiberina Motorsport, le adesioni sono state 91.


Arezzo è stata riconfermata quale sede del quartier generale della manifestazione grazie anche all’appoggio dell’Amministrazione Provinciale di Arezzo, dell’Assessorato allo Sport del Comune di Arezzo, dal Comune di Anghiari, ed ovviamente della locale delegazione ACI e di tutte le forze dell’ordine convolte nella gestione della gara. Grazie a Piero Comanducci, personaggio di spicco nell’ambito rallystico nazionale ed internazionale, è stata riconfermata la sede della gara nel centro di Arezzo.


L’Automobile Club d’Italia ha scelto questa gara, insieme a qualche altro evento in Italia, quale Test Event Giovani. Gli Osservatori e i Tutor di ACI Team Italia saranno presenti per individuare i giovani talenti rallystici italiani, piloti tra i 18 e i 23 anni. Ancora una volta viene proposta la storica PS Alpe di Poti, che ha fatto parte di svariate gare quali il Rallye Sanremo Mondiale e il Rally San Marino. Saranno quattro i passaggi sulla prova speciale di 14 km. La Direzione Gara, la Segreteria, e la Sala Stampa verranno allestite presso l’Hotel Continentale, mentre il Parco Assistenza e i Riordinamenti saranno presso lo stadio di Arezzo. La cerimonia di partenza di sabato 28 febbraio e l’arrivo finale di domenica sera 1 marzo si terranno in Via Roma, nel centro della città. La partenza del primo dei quattro passaggi in prova è stata posticipata di mezz’ora cosa che dovrebbe permettere ai piloti di non trovare ghiaccio o nebbia alla partenza.


Al via anche qualche rappresentante della Liguria. In gara ad Arezzo ci saranno infatti un equipaggio completo, quello composto dal savonese Valter Gandolfo e dal genovese Renzo Billy Casazza (Peugeot 208 R2b Meteco Corse) e tre naviga: il savonese Marco Pagani (con Gianmarco Donetto Gianmarco e la Mitsubishi Lancer Evo IX N4 dell'Eurospeed) ed i genovesi "Lady Tuning" (con Fabio Micheli e la Mitsubishi Lancer Evo VI N4 della Basso Motorsport) e "Rogeruan" (con Carlo Valinotti e la Mazda 323 A8 della Winners Rally Team). (25 feb.)