Rally di Alba sfortunato per Davide Craviotto

Rally di Alba sfortunato per Davide Craviotto. Nel secondo atto della Coppa Italia 1^ zona, infatti, il driver genovese, al volante della Peugeot 208 R2B (ph) della By Bianchi e nuovamente coadiuvato alle note dal piemontese Massimo Iguera, è stato vittima di un’uscita di strada nell’ultima prova speciale che ha compromesso l’intera gara, fino a quel momento ottimamente interpretata.


“Cercavo un po’ di soddisfazione – osserva il portacolori della scuderia Project Team – ed invece sono tornato a casa deluso e con un nuovo credito con la sorte. Mi aspettavo un epilogo diverso anche perché, un po’ inaspettatamente, eravamo entrati in partita sin dalle prime battute. Nella seconda frazione, a circa metà gara, ci siamo trovati in lizza per la quarta piazza di classe, ad 1”8 da Danilo Baravalle, con cui abbiamo dato vita ad un bel confronto. Dopo la penultima ps il nostro rivale diretto aveva 5” di vantaggio e così abbiano approcciato l’ultima speciale con tranquillità visto che, in ottica di campionato, eravamo secondi tra gli iscritti in classe R2B. Probabilmente, ci siamo un po’ deconcentrati: sta di fatto che a 4 km dallo stop siamo usciti di strada ed abbiano rimediato un ritardo di circa 7’ che ha pregiudicato tutto il nostro buon operato”.


“Ci ho creduto sino all’ultimo per questo sono deluso – aggiunge Davide Craviotto – perché abbiamo battagliato bene, con scratch soddisfacenti, sia in assoluta che in classe, dove la stragrande maggioranza degli avversari era costituita da veloci piloti locali”. (18 giu.)