Automotoretrò, il motorismo vintage a Torino

Dopo  il  grande  successo  dell’edizione  2017  che  ha  coinvolto  oltre 65mila visitatori,  più  di  1.200 espositori, 14 case  automobilistiche  e  300  piloti, torna  a  Torino  Automotoretrò,  la  fiera  dedicata  al  motorismo storico organizzata  da  Bea  srl  in  collaborazione  con  GL  events  Italia - Lingotto  Fiere,  da domani al  4 febbraio presso  il  Lingotto  Fiere di  via Nizza  294. La  36^ edizione  si  arricchisce  di  un  giorno in più e sarà accompagnata per il nono anno consecutivo dalla kermesse  Automotoracing,  la  rassegna ospitata all’Oval  e  dedicata  al  mondo  delle  corse  e  delle  alte  prestazioni. I  due  saloni,  che  convivono  in modo sinergico  ormai  da  alcuni  anni,  offrono  un  evento  motoristico  davvero  unico,  capace  di  spaziare  dalle auto  più esclusive  e  veloci  fino ai mezzi d’ epoca più rappresentativi, passando dai ricambi introvabili e alle motociclette che hanno fatto la storia.


Automotoretrò  e  Automotoracing  confermano  così una  grande  festa  dello  sport,  capace  di  attirare  e accomunare  un  pubblico  sempre  più  vasto  ed  eterogeneo di  collezionisti  e  addetti  ai  lavori,  piloti  e motociclisti come semplici appassionati delle due e quattro ruote. Il  contesto  è  quello  degli  oltre  100.000  mq  del  centro  fieristico  torinese  che  dimostra  ancora  una  volta  una grande attenzione al mondo del motorismo vintage, facendo largo spazio ai nomi storici dell’automobilismo e del motociclismo internazionali.


Nei   quattro   padiglioni   di   Automotoretrò   è   possibile   immergersi in un'esperienza unica: non mancheranno poi le tradizionali aree riservate al modellismo e ai settori ricambi e accessori, all'editoria specializzata e al vastissimo settore dell'automobilia, che raggruppa quel mondo di oggetti di ogni genere che ruota intorno al collezionismo automotoristico. «Forti del successo degli ultimi anni, l’obiettivo per l’edizione 2018 – spiegano gli storici organizzatori della  rassegna  Automotoretrò - è quello di  raggiungere  e  superare  quota  70mila visitatori, proponendo  un  vero e proprio viaggio nel mondo dei motori a 360 gradi e dando la possibilità ad appassionati provenienti dall'Italia e dall'Europa di trovare il ricambio mancante o il modellino che completa la collezione, ma anche provare dal vivo lʼadrenalina delle gare in pista».


Ad Automotoretrò si festeggeranno i 70 anni della Citroën 2CV, l'originale e indimenticata utilitaria francese divenuta leggenda per tutti coloro che negli anni sessanta sono stati studenti, hippies e viaggiatori avventurosi low-cost. Disegnata nel 1948 dal varesino Flamino Bertoni, già papà della Traction Avant e successivamente autore di altre opere d'arte quali DS e Ami 6, sarà protagonista di una mostra dedicata che celebrerà l’icona di stile francese prodotta in diverse generazioni e innumerevoli declinazioni, che con i suoi colori e il suo ondulare è ancora oggi viva nei ricordi di chi l'ha posseduta. (31 gen.)