Il Trofeo Nord Ovest approda a Vercelli ed in Val d'Aosta

C'è tempo sino al 15 agosto per iscriversi all’ottavo Trofeo Valsessera Jolly Club, sesta prova del  5° Trofeo Nord Ovest, in programma il primo settembre. Il limite massimo di partecipanti alla gara è fissato a 70 auto. Il Trofeo Valsessera Jolly Club  è una gara di 60 km che parte da Postua, in provincia di Vercelli, raggiunge poi Pray Biellese, Ailoche, Caprile e si conclude a Serravalle Sesia. Una prova con rilevamenti in configurazione “classica”, che si snoderà lungo le tortuose strade boschive della Valsessera, teatro peraltro di alcune delle più gloriose “speciali” di rally storici, tra cui il Rally della Lana, su strade guidate con prove non facili. Sono previste 26 prove cronometrate e 4 controlli orari. Il programma prevede verifiche il sabato 31 agosto presso la sede del Valsessera Jolly Club dalle 18 alle 21 mentre la domenica dalle 7.30 alle 9.00 saranno eseguite a Postua, sede di partenza. Durante il percorso è previsto un riordino, sosta rinfresco,  a Pray. L’arrivo a Serravalle Sesia è previsto per le 12.10 a cui seguirà l’aperitivo ed il pranzo.


Iscrizioni aperte anche per la seconda edizione Coppa della Valle d’Aosta, Memorial Robert Trossello, che è la settima prova del 5° Trofeo Nord Ovest. L’appuntamento è fissato per domenica 22 settembre a Saint Vincent al Centro Congressi Comunale con partenza  da piazza Cavalieri di Vittorio Veneto alle ore 11. Organizzata dalla CAMEVA, Club Auto e Moto d’Epoca Valle d’Aosta  si disputa su 65 i km con 48 prove cronometrate e 3 i Controlli orari su continui e spettacolari saliscendi tra le montagne valdostane, nella Valle del Cervino. Prove tecniche e non certo semplici, che metteranno a dura prova i partecipanti per le difficoltà nei passaggi ricchi di tornanti. Si parte da Saint Vincent, si toccano poi Chatillon, Pontey, Chambave, Saint-Denis, Colle San Pantaleone ad oltre 1600 metri di altitudine e tappa a Torgnon. quindi ritorno dal Colle San Pantaleone, Saint-Denis, Chambave, Pontey, Chatillon e conclusione a Saint-Vincent. Le iscrizioni chiuderanno  il 18 settembre 2019.


Nel frattempo, i fratelli Sergio e Romano Bacci, su Alfa Romeo Giulia Ti Super del 1964, si sono imposti nel XXI Trofeo Antonio Renati, quinta prova del Trofeo Nord Ovest auto storiche. Alla fine di una gara molto tecnica e difficile, su un percorso di 110 chilometri con 45 rilevamenti di passaggio al centesimo di secondo, salgono sul gradino più alto del podio con 28,04 penalità in meno di Mauro Bonfante e Cinzia Bruno, su Fiat 1100/103 del 56 (ph), che chiudono in seconda posizione con soli 0,26 punti in meno dei terzi classificati, Gianmario Fontanella e Anna Maria Covelli, su una Lancia Aprilia del 1939. Armando Fontana e Tiziana Scozzesi, su Autobianchi A 112 Abarth 58Hp del 72 hanno sfiorato il podio e chiudono quarti davanti a Roberto Boracco e Angela Bossi, su Autobianchi A 112 Abarth  70hp. Sesto posto per Andrea Malucelli e Monica Bernuzzi, con una Lancia Beta Montecarlo del 77. Tra gli equipaggi femminili vittoria di Gabriella Scarioni, su Austin Mini Hle del 1982, che ha preceduto Daniela  e Milena Guaita, su Lancia Fulvia Coupé 1.3 S del 71.


Tra le scuderie successo della VAMS, Varese Auto Moto Storiche squadra corse,  con Roberto Boracco e Angela Bossi,  Maurizio e Federico Causo, Matteo e Arianna Lozza, che ha preceduto la CMAE, Club Milano Auto Epoca, e la CVSP, Club Veicoli Storici Piacenza. Il Trofeo Caffè Musetti, prova cronometrata di metà percorso ricavata nella zona del parco partenze ed arrivi è stato vinto da Maurizio Senna e Giuseppe Subinaghi, su Alfa Romeo Giulia Spyder 1600 del 1963. Con il secondo posto ottenuto in questa gara Mauro Bonfante e Cinzia Bruno consolidano la loro leadership nel Trofeo Nord Ovest 2019, il primo tra i piloti e la seconda tra i navigatori. (11 ago.)