Torna il rally Valsangone come regolarità per auto storiche

   Dopo una pausa di alcuni anni torna il Rally Valsangone, questa volta come gara di regolarità per auto storiche, per una grande festa in cui l'epoca, le emozioni, il divertimento e la passione per i motori si combinano in un equilibrio perfetto. Su queste basi, e con un grande amore per la val Sangone, è stato progettato il Valsangone Revival che intende diventare il punto di riferimento per chi ama l'eleganza, il fascino della storia toccando la Sacra di San Michele, simbolo del Piemonte, in un paesaggio unico e verde. Il Valsangone Revival si svolgerà domenica 30 ottobre con partenza ed arrivo a Coazze (TO).Il Valsangone Revival nasce per diventare un punto di riferimento tra gli eventi di auto storiche, progettato per soddisfare al meglio le aspettative degli appassionati concorrenti con molte  prove di precisione che gli equipaggi dovranno affrontare misurandosi con il cronometro. Ad organizzare è sempre Valsangone Promotion che, per otto anni, ha organizzato il Rally Valsangone.Il percorso di questa prima edizione di regolarità con itinerario panoramico per circa 105 km sulle strade della Val Sangone e della Val Susa si snoderà sulle suggestive strade panoramiche che già furono le prove speciali del rally toccando anche i comuni di Giaveno, Trana, Avigliana, Sant’Ambrogio, Chiusa San Michele e Valgioie. Toccherà il centro di Giaveno e le sue borgate, i Laghi di Avigliana, la Sacra di San Michele, si inerpicherà sulle pendici delle Alpi Cozie attraverso boschi di castagni e faggi. Coazze, località turistica a 750 metri di quota, meta delle vacanze estive di Luigi Pirandello, posta a 35 km da Torino ed a 20 km da Rivoli, ospiterà partenza, arrivo e direzione gara presso il prestigioso Ristorante Parco Le Pigne, rinomato tanto per il magnifico e vasto parco verde con alberi pregiati, ruscelli e laghetto, quanto per i suoi menù a base di funghi e prodotti tipici locali. Ristorante che alla fine della gara accoglierà tutti i concorrenti per pranzo e premiazione. Sono ammesse tutte le vetture storiche, regolarmente targate ed immatricolate con assicurazione di legge. Per ogni vettura può essere iscritto un equipaggio formato da un conduttore e da un navigatore oppure da un solo conduttore.Il ricavato della manifestazione sarà devoluto in beneficenza a Medici Volontari Italiani Onlus, progetto Madagascar per la costruzione di un ambulatorio di oculistica e attività chirurgiche rivolte a prevenire la cecità. Correlato all’evento è previsto anche un Corso di aggiornamento di Medicina Legale e di Oftalmologia nel quale si illustreranno le nuove norme in materia di rinnovo patenti di guida, legato alla Giornata Mondiale della Vista ed improntato alla sicurezza sulle strade. (4 ago.)