Agriracing Motor Action: l'adrenalina scorre ad Asti

   Rivive ad Asti, domenica 13 novembre, lo spettacolo di una kermesse automobilistica. Senza l'assillo della prestazione cronometrica cinquanta vetture si esibiranno in controsterzi da brivido e staccate a ruote fumanti. Il tutto nella massima sicurezza condito da polenta e salsiccia.

   “Cinquanta vetture che danno spettacolo andando costantemente di traverso”. Questa è la filosofia della prima edizione dell'Agriracing Motor Action, kermesse automobilistica che si svolgerà ad Asti domenica 13 novembre presso il piazzale di Via Assauto. Al primo posto mentre era allo studio la manifestazione è stata posta la sicurezza. “Nonostante in manifestazioni simili le velocità raggiunte non siano elevate, bisogna disporre il terreno di esibizione in modo che si possa garantire la massima sicurezza sia per chi è sul terreno di esibizione, sia per chi assiste alla manifestazione - sottolinea Beppe Toso, che dell'Agriracing Motor Action è l'anima promotrice - per questo motivo è stato scelto un piazzale in Via Assauto che permette ai piloti di esibirsi in serenità ed al pubblico di assistere in zona di sicurezza. Dietro ad una serie di barriere di protezione in plastica che delimitano l'area di esibizione (barriere che se colpite dalle vetture non danneggiano la carrozzeria dell'auto) ci sarà un’area di respiro della larghezza di diversi metri, poi una protezione in cemento sormontata da una rete che ha il compito di fermare definitivamente le vetture che escono dal tracciato” dice ancora il promoter della kermesse. La manifestazione, che sarà limitata ad una cinquantina di vetture, sta ottenendo positivi risconbtri fra i piloti e i preparatori. “Le vetture regine saranno sicuramente le FA8 a trazione posteriore come le BMW M3 o le Sierra Cosworth prima serie, ma anche le Delta Integrali ed Escort Cosworth che da sempre danno spettacolo in manifestazioni del genere”. Inoltre saranno della partita alcune WRC, che sfruttando la potenza che erogano daranno spettacolo con traversi mozzafiato, ma anche delle vetture che hanno disputato il Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio. Insomma sono ben accette, le vetture moderne e storiche, purché in grado di fornire un bello spettacolo. “In questo momento siamo ad oltre venti piloti che hanno già garantito la loro partecipazione, mentre sono molte le telefonate che abbiamo ricevuto da persone che si informano sulla struttura della manifestazione” ha confermato Toso che si è anche preoccupato degli aspetti collaterali. “Ovviamente avremo un punto ristoro gestito dallo Zenith Pub di San Marzanotto di Asti che provvederà a sfornare polenta e salsiccia per pubblico e partecipanti”; il programma prevede l'arrivo delle vetture dalle 8,00 di domenica mattina, poi dalle 9,30 i piloti inizieranno a girare sul percorso fino alla 12,30. Dopo la pausa pranzo alle ore 14,00 riprende lo spettacolo che si concluderà con l'Acrobatic Award. (2 nov.)