Aragno, Villa e Pisi: sfida a tre al “Riviera Ligure”

Sono sessantuno gli equipaggi che prenderanno il via sabato 2 marzo alla dodicesima edizione del Rally Riviera Ligure Memorial Daniele Cianci, ai quali si aggiungono le trenta vetture che parteciperanno alla settima edizione del Rally Storico della Riviera Ligure Memorial Mauro Albini. Un buon risultato per gli organizzatori della Riviera Rally, determinati a portare avanti due manifestazioni di altissimo livello anche in tempi davvero duri per lo sport automobilistico. Le gare che apriranno ufficialmente il 2013 motoristico in Liguria promettono un grande spettacolo, grazie ad un parco partenti di qualità e dall’alto contenuto tecnico. Da segnalare la crescita costante del Rally Storico, i cui partenti rappresentano un terzo degli iscritti totali; un appuntamento sempre più sentito e popolare tra i piloti delle auto che hanno fatto la storia del Rally, che da sette anni si danno appuntamento sulla Riviera Ligure per riprendere l’attività dopo la pausa invernale.

Protagonisti - C’è grande attesa intorno ai big della manifestazione, specialmente per i tre piloti che quasi sicuramente si giocheranno il podio finale. Il vincitore del 2012 Francesco Aragno, in coppia con Marino Mondino su Peugeot 207, se la dovrà vedere con le Abarth Grande Punto di Manuel Villa con Daniele Michi e di Alessio Pisi con Fulvio Florean. Un terzetto di piloti liguri, velocissimi su asfalto, che si sfideranno sul filo dei secondi sulle sette prove speciali in programma. Da non sottovalutare anche tanti possibili outsider, come Giuseppe Iacomini su Subaru Impreza R4 ed il locale Fabrizio Andolfi Junior su Renault Clio Super 1.6, che sarà protagonista della consueta sfida tutta in famiglia contro papà Fabrizio affiancato da mamma Patrizia su Renault Clio Williams ed il fratello Fabio, su Renault Clio R3. Proprio la classe R3 sarà una delle più osservate, con il reggiano Ferrarotti alla ricerca del riscatto dopo il botto dello scorso anno. Da segnalare numerosi ritorni, a partire da quello del savonese Claudio Vallino, vincitore lo scorso anno del Rally Storico. Lo specialista dei trofei monomarca sarà al via su una Renault Clio Williams FA7 e c’è già chi scommette di vederlo nelle prime posizioni assolute.

Per quanto riguarda il Rally Storico invece gli occhi saranno tutti puntati sul valdostano Elwis Chentre, al via con una Porsche 911 SC, che se la dovrà vedere con specialisti come Sergio Mano (Fiat 131 Abarth), Max Girardo (Fiat 131 Abarth), Paolo Treves (Porsche 911) e Roberto Mosso (Opel Ascona 400). Al via anche un equipaggio inglese, Callum - George, su Ford Escort Rs. Occhi puntati anche sulla classe fino a 1150, con Fabrizio Cravero (Fiat 127) determinato ad aggiungere al suo palmares un altro risultato di prestigio da affiancare ad un primo, un secondo ed un terzo posto assoluto al Riviera Ligure. La manifestazione scatterà ufficialmente nella mattinata di sabato con le verifiche sportive a Spotorno, poi sarà la volta dello shakedown, test con vetture da gara, sulla prova speciale “San Filippo”, nel comune di Vezzi Portio. Il via ufficiale, con passerella serale alle ore 21 dal lungomare di Spotorno, poi da domenica mattina si inizierà a fare sul serio. Al termine delle sette prove speciali Spotorno incoronerà nuovamente sul palco d’arrivo i vincitori.

Molo 8.44 - Il parco turistico commerciale Molo 8.44 di Vado Ligure sarà il fulcro della gara, con l’allestimento del parco assistenza. La struttura savonese metterà a disposizione dei numerosi appassionati diverse iniziative, tra le quali spiccano un simulatore di guida ed un campionato di slot car. Il pubblico potrà inoltre seguire da vicino il lavoro dei meccanici sulle vetture in gara, in una tranquilla domenica di shopping. Non resta che aspettare le ultime 48 ore, il Rally Riviera Ligure ed il Rally Storico della Riviera Ligure sono pronti a partire. (1 mar.)