Altri articoli...

Rally Race Terre del Timorasso Derthona: 60 auto al via

Saranno sessanta in totale le vetture partecipanti al Rally Race Terre del Timorasso Derthona, manifestazione in programma oggi e domani a Tortona: quarantanove le vetture moderne ed undici le regine del passato, pronte a regalare tante emozioni al pubblico alessandrino che, grazie allo sforzo del VM Motor Team in collaborazione con la Pro Rally, potranno nuovamente assistere ad una competizione rallistica.


“Organizzare una gara nazionale in provincia di Alessandria ci riempie di orgoglio - osserva Moreno Voltan, capo della macchina organizzativa - anche se il lavoro dietro a questo tipo di manifestazioni è molto duro. Ringrazio tutti i miei collaboratori ed i ragazzi della Pro Rally di San Sebastiano Curone, che ci hanno dato un supporto fondamentale, la collaborazione con il territorio è massima e siamo pronti per regalare a tutti due giorni di festa e show”. Per l’alessandrina VM Motor Team il Rally Race ha un sapore particolare, specialmente se si pensa al percorso, che si articolerà sulle mitiche prove speciali “Monleale, Dernice e Grondona”, alle quali si aggiungerà la prova spettacolo di questa sera al Motodromo di Castelletto di Branduzzo alle ore 19:50 (ingresso € 10 – gratuito  fino a 14 anni e per i residenti a Castelletto di Branduzzo).


Tanti i nomi di spicco tra i partenti, con ben otto vetture della classe R5 pronte a darsi battaglia. Riccio, Giacobone e Brega con le Hyundai sfideranno una schiera di Skoda Fabia guidate da Tagliani, Mezzogori, Araldo, De Micheli e Fassio, alle quali si aggiungerà la Peugeot 207 Super 2000 di Maurizio Rossi. Occhi puntati anche sulla Super 1.6, che vede al via una vecchia conoscenza del rallismo locale come Paolo Curone e Giordano Barberis, mentre cinque Renault Clio R3C lotteranno per la classifica del due ruote motrici. Grande attesa anche per le vetture storiche, guidate dalla Porsche dei favoriti Ghezzi e Musti.

 

La prima vettura partirà alle 19:01 di stasera da Piazza delle Erbe, nel centro di Tortona, ma la prima giornata inizierà già dalla mattina, con le verifiche dalle ore 11 presso la piscina comunale. La giornata di domenica inizierà invece alle 8:01 con l’uscita del primo concorrente dal riordino notturno; le vetture affronteranno poi sette prove speciali, per fare ritorno a Tortona dalle 18:31.


Lanterna Corse Rally Team - La scuderia genovese schiererà due vetture al Rally Race Terre del Timorasso Derthona. Paolo Saredi sarà al via in classe A7 al volante di una Honda Integra, affiancato da Giuliano Baixin, mentre Mario Tabacco (ph), in coppia con Elisa Peirano, prenderà parte al Rally Race in classe N3.


Efferremotorsport – Archiviato il Rally di Sebino, è tempo del Rally Race in territorio alessandrino. Massimo Muscia e Paola Moia difenderanno i colori del team sulla Peugeot 208 R2 della Gran Garage con l'obiettivo di arrivare sul podio di classe. Saranno due gli equipaggi in classe N3: Antonio Madama e Giuseppe Sboarina su Renault Clio Williams dell'officina Madama e Massimiliano Nussio con Valentina Nespoli sulla Renault Clio RS della Gran Garage. In classe Racing Start ci saranno il salicese Andrea “Tigo” Salviotti con Susy Ghisoni sulla Suzuki Swift in versione plus, in cerca della vittoria di classe e nella medesima categoria la copilota Claudia Spagnolo , che navigherà Stefano Ciotti sulla Peugeot 106. Presenza anche nel Rally storico con Renato Paganini e Carmen Razza sulla Opel Ascona con il numero 203 alla ricerca di un podio di gruppo.

 

VM Motor Team - La scuderia alessandrina sarà rappresentata nella propria gara da cinque equipaggi. Giovanni di Carlo e Massimo Iguera, su Renault Clio, cercheranno il successo in classe R3C e tra gli sfidanti troveranno i compagni di team Carlo Camere e Stefano Demartini, sempre su Clio R3. Fabio Avogadri e Luigi Bariani saranno al via in Racing Start su una Suzuki Swift, mentre Daniele Ferrotto e Dario Barbin prenderanno parte alla gara tortonese in classe A5 con una Peugeot 205. Lorenzo Martinotti e Camilla Carini saranno invece al via in classe N2 con una Peugeot 106. (2 ott.)

 


 


Giorgio Bernardi ritrova il genovese Andrea Casalini e chiude nella top ten del "Bassano"

Nuovo piazzamento fra i primi dieci della classifica assoluta per Giorgio Bernardi che ha concluso il 36° Rally Città di Bassano, ultima gara stagionale dell’IRCup, in nona posizione assoluta ottava di Classe R5, con la Škoda Fabia del preparatore di Moncalieri by Bianchi, affiancato dal navigatore genovese Andrea Casalini. “Arrivato alle verifiche e dato uno sguardo al parco partenti ho iniziato a preoccuparmi. Sapevo che il Bassano è definito il ‘Mundialito del Nord Est’, e mentre passavo al vaglio dei commissari tecnici mi sono reso conto che mai definizione fu più appropriata” commenta il pilota saluzzese. Ovviamente ciò non ha spaventato Giorgio Bernardi, conscio di aver preparato bene la gara e di poter portare a casa un buon risultato.


“Dopo il Città di Torino di due settimane fa, con Fabrizio Bianchi e l'imperiese Sandro Sottile abbiamo effettuato dei test per rimediare a ciò che non aveva funzionato perfettamente nella gara piemontese, cercando di capire dove si poteva migliorare. A Bassano siamo partiti fiduciosi, consapevoli che noi avevamo alle spalle appena duecento chilometri di esperienza sulla Škoda Fabia e ci andavamo a confrontare con gente che è anni che corre al volante delle R5 e disputa parecchie gare l’anno” sottolinea Giorgio Bernardi. Che ha iniziato la gara prendendo immediatamente un buon passo e andando in progressione prova dopo prova.


“Sono molto soddisfatto del risultato di gara, sia per quanto riguarda la classifica assoluta sia per quella di Classe R5; soprattutto tenendo presente che al via c’erano nove WRC e 18 vetture di Classe R5, portate in gara da piloti che si stavano scannando per conquistare il titolo 2019 dell’IRC. Gente con cui non si scherza” evidenzia il portacolori della scuderia Sport & Comunicazione.


Il Bassano ha rappresentato anche il ritorno a fianco del pilota saluzzese del navigatore genovese Andrea Casalini, assente dal suo sedile di destra dal Rally Due Valli del 2016. “Appena salito in macchina Andrea mi ha detto che se l’avessi ribaltato un’altra volta (dopo la spettacolare uscita della gara veronese di tre anni fa) avrei dovuto cancellare il suo numero di telefono dalla mia rubrica. Però si è fidato ed è stato di grande aiuto in questa gara, in cui tutto è filato perfettamente liscio ed anche lui si è divertito. Andrea è un grande navigatore, uno di quelli con cui mi sono trovato meglio nel corso della mia carriera agonistica. Credo proprio che continuerà a rispondermi al telefono, oltre a risedersi al mio fianco sulla macchina da corsa”. (30 set.)

 


Tortona attende il Rally Race Terre del Timorasso Derthona

 

Si sono aperte venerdì 13 settembre le iscrizioni per il Rally Race Terre del Timorasso Derthona, manifestazione nazionale che andrà in scena ruotando attorno a Tortona il 12 e 13 ottobre prossimi. Tantissime sono le novità legate alla gara organizzata dal VM Motor Team con il supporto della Pro Rally di San Sebastiano Curone, a partire dalla nuova sede di partenza ed arrivo, collocata a Tortona. La provincia di Alessandria tornerà dunque a giocare un ruolo importante sul panorama rallistico italiano, confermando la crescita di una manifestazione che per quest’anno sarà di tipologia nazionale, la porta per entrare nel Trofeo Rally di Zona. Al Rally Race sarà inoltre affiancata l’omonima gara riservata alle auto storiche, per la gioia dei tantissimi appassionati di un territorio da sempre protagonista dello sport motoristico. Ad aggiungere ulteriori spunti di interesse ci sarà la prova speciale di apertura allestita all’interno del Motodromo di Castelletto di Branduzzo, che permetterà al numeroso pubblico di assistere comodamente ed in tutta sicurezza ad una bella serata di Rally.

“Siamo davvero orgogliosi - osserva Moreno Voltan, patron del VM Motor Team - di poter presentare una gara come questa interamente in provincia di Alessandria. Le difficoltà non sono state poche, ma il nostro obiettivo era quello di riportare le competizioni in un territorio che ha fatto la storia del Rally in Italia. Grazie alla Prorally abbiamo messo a punto una manifestazione ricca e completa, che sicuramente porterà alla mente tanti bei ricordi ai rallisti ed agli appassionati. Per noi è fondamentale organizzare sul nostro territorio, infatti anche la Ronde Colli del Monferrato tornerà in provincia e partirà da Casale Monferrato”.

Il Rally Race Terre del Timorasso Derthona sarà articolato su due giorni; sabato 12 Ottobre si inizierà con le verifiche, dalle 11 presso la piscina comunale di Tortona, seguite dallo Shakedown a Monleale dalle 12 alle 16. Alle 19:01 la prima vettura partirà da Piazza delle Erbe, con destinazione il Motodromo, teatro della prima prova speciale alle 19:50. I concorrenti faranno poi ritorno a Tortona per il riordino notturno.

Domenica 13, dalle 8:01 le vetture riprenderanno il via per una giornata che prevede sette prove speciali dal nome mitico: due giri con le classiche “Monleale”, “Grondona” e “Dernice” da percorrere in sequenza, con un ultimo ulteriore passaggio sulla “Monleale” prima dell’arrivo, previsto per le 17:41 sempre in Piazza delle Erbe. Un percorso impegnativo e selettivo, che prevede 62,3 chilometri cronometrati che metteranno a dura prova i concorrenti. Lo scorso anno, a San Sebastiano Curone, fu il piacentino Andrea Mazzocchi su Peugeot 208 R2B (ph) a trionfare. (22 set.)

 


Slalom, a Garessio la pioggia incorona Grammatico, Paolo Bordo quarto

Al termine di una gara caratterizzata da pioggia e grandine, Andrea Grammatico, al volante di una Radical SR4 Suzuki (ph), ha vinto lo slalom Garessio - San Bernardo, organizzato dalla Supergara e valido per il Trofeo d’Italia Centro Nord e la Coppa e per la Coppa di Zona. Il giovane pilota di San Raffaele Cimena, nel torinese, è salito sul gradino più alto del podio con il tempo di 3'32" e 61 centesimi siglato nella terza manche di gara, corsa in condizioni di bagnato. Con la pioggia a scombussolare piani e pronostici, a Gianfranco Basso, sempre spettacolare al volante della sua Opel Kadett Gte, è bastata la prima manche per segnare lo scratch che gli ha regalato il secondo posto finale, primo in Gruppo S, a soli quattro centesimi dal vincitore. Gradino più basso del podio per Enrico Re (Abarth X1/9), che ha tagliato il traguardo a 1" e 25 centesimi da Grammatico, secondo in Gruppo S davanti alla Renault Clio Rs del genovese, detentore del Trofeo d'Italia, Paolo Bordo (Sport Favale 07), ottimo quarto assoluto.


Luca Veldorale, su A112 Kawasaki, è giunto quinto e primo di  Gruppo E2 SH. Dietro di lui, Stefano Dalmagro, sesto con una A112 Gruppo S, il savonese Giovanni Balbis, il più veloce del Gruppo A su Opel Astra Gsi, Enrico Franzero e Paolo Fazzello, entrambi in gara su A112 Abarth Gruppo S, rispettivamente, ottavo e nono assoluti e, a chiudere la top ten, Simone Piombo su Peugeot 106 S1600. La stessa vettura con cui il giovane savonese Alessandro Rozio, primo tra gli Under 23, ha fatto suo il Gruppo N e Massimo Burchiellaro il Gruppo E1 Italia. Vittorie di gruppo per Raul Emanuele Giora (Volkswagen Lupo Gti) tra le Racing Start Plus, per Federico Crepaldi (Volkswagen Polo Gti) tra le Racing Start e per Gianluca Moscatelli (Formula Gloria B5) tra le E2 SS. La sfida in rosa tra Monica Valle e Sonia Castelli, entrambe a bordo di una Renault R5 GT Turbo, è finita alla prima mentre, tra le vetture storiche, ad imporsi è stato lo spettacolare ingauno Manuel Villa su Bmw M3. (13 set./ph E. Magnano)

Slalom "Garessio - San Bernardo" con tanti genovesi al via

Sono ottantadue i piloti iscritti allo Slalom Garessio - San Bernardo, gara valida per il Trofeo Italia Centro Nord e per la Coppa di Zona: sette tra le storiche e settantacinque tra le moderne. Il programma della gara prevede una prima sessione di verifiche - tecniche e sportive domani pomeriggio ed una seconda dalle 7.30 alle 10 di domenica, poche ore prima delle sfida tra i "birilli", la cui prima manche scatterà alle ore 13.


Sport Favale 07 - Partecipazione numerosa per la scuderia di Favale di Malvaro che sarà al via con Angelo Bonini (Fiat X1/9), Fabio Belmessieri (Peugeot 106 Xsi), Emanuel Traina (Alba SPR 02), uno tra i probabili protagonisti principali, Enrico Franzero (A112 Abarth), Gianfranco Vigo (Renault Clio Williams), Mattia Delfino ((A112 Abarth) e Christian Pedrini, anche lui su A112 Abarth (ph), al secondo impegno della stagione con la nuova vettura. Con loro anche i veterani Danilo Mosca (Peugeot 205 Gti), che su questo tracciato corse già nel 1994 con la Lancia Beta Montecarlo di Gruppo Speciale, e Paolo Bordo (Renault Clio Rs), reduce dalla partecipazione allo Slalom di Santopadre, dove ha vinto la classe ed è giunto 3° di gruppo malgrado diverse penalità, svantaggio che non gli ha impedito, ad ogni modo, di portare a casa un bel po' di punti per il Trofeo Italia Centro Nord, di cui è campione in carica e attuale leader provvisorio.


Racing for Genova Team - Contestualmente alla partecipazione dei savonesi Francesco Aragno - Andrea Segir al Rally Città di Torino, dove saranno al via con una Peugeot 207 Super 2000, la scuderia diretta da Raffaele Caliro sarà in lizza allo slalom piemontese con due vetture da assoluto, la Radical SR4 di Giacomo Gozzi e la Sport L.R. 01 di Roberto Risso. (6 set.)