Altri articoli...

Il Rally Golfo dei Poeti in piena simbiosi con la Val di Vara

Prosegue a ritmo intenso la marcia di avvicinamento al 13° Rally Golfo dei Poeti, in programma il 13 e 14 luglio prossimi ed organizzata dalla Lanternarally con la stretta collaborazione della BB Competition. Dopo la buona edizione 2018, per il 2019 il rally si presenterà nel formato estivo e con molte novità, interessando diversi comuni della Val di Vara. Le amministrazioni dell’entroterra spezzino, infatti, hanno sposato con successo il progetto del Rally Golfo dei Poeti, che va ben oltre la valenza prettamente sportiva.


La gara interesserà i comuni di Brugnato, Riccò del Golfo, Beverino e Rocchetta di Vara. Tutte queste amministrazioni giocheranno un ruolo molto importante nello svolgimento della manifestazione, a cominciare da Brugnato, che metterà a disposizione gli spazi per allestire il quartier generale della gara, spazi che saranno gentilmente concessi anche dal 5 Terre Outlet Village, location in cui verrà allestito il parco assistenza e che ospiterà le verifiche sportive.


Il sabato pomeriggio invece il ruolo di protagonista spetterà a Riccò del Golfo, che ospiterà lo Shakedown, il test con le vetture da gara, sulla strada comunale Riccò-Ponzio. Le prove speciali della domenica interesseranno invece i comuni di Rocchetta di Vara, sul cui territorio sarà allestita la PS “Stadomelli” e parte della “Grabugliaga”, che sconfinerà poi sul territorio di Beverino.


Il 13° Rally Golfo dei Poeti metterà in palio due importanti trofei: il 7° Memorial Valter Datteri andrà al concorrente che viene da più lontano, mentre il 1° Memorial Eros Monducci andrà al primo navigatore della classifica assoluta con licenza ACI Spezia. (25 giu.)

 


Racing for Genova Team allo slalom "Bubbio - Cassinasco"

Tre piloti della scuderia Racing for Genova Team saranno in gara, domenica prossima, nella 6^ edizione dello slalom "Bubbio - Cassinasco", in programma in provincia di Asti con l'organizzazione della Aeffe Sport e Comunicazione e con validità per Trofeo Centro Nord, Coppa 1^ Zona e Trofeo Italiano Femminile.


Il più atteso tra i portacolori del sodalizio genovese in lizza è sicuramente Alessandro Polini (Polini 01 Bmw, ph), fermo da inizio maggio dopo aver conquistato l'ottavo posto assoluto allo slalom dei Giovi, la sua "gara di casa", e desideroso sia di correre - l'attività di preparatore non gli concede molto tempo da dedicare a quella agonistica - che di portare a casa un piazzamento di prestigio.


Pronto a conquistare un risultato di rilevo anche Damiano Furnari, con la sua Fiat 126 Honda, dopo il forzato forfait di domenica scorsa in Trentino al 2° slalom “Kaltern - Eppan Mendel” (Caldaro – Appiano). Grande attesa, infine, per il debutto stagionale di Marco Boggiano, che sarà al via con la sua Predator PC 008 con cui è intenzionato a proporsi tra i principali protagonisti della gara. (19 giu./ph A. Rosselli)

 


Luciano Scandella, segno più ad un anno dal rientro alle gare

Da un anno all'altro. Trentesimo nel 2018, al suo rientro alle gare dopo un’assenza che durava dal 1991, quando chiuse con la disputa della Malegno – Borno, e ventiquattresimo in questa ultima edizione della cronoscalata “Pieve Santo Stefano - Passo  dello  Spino”, a cui ha partecipato con una Mini John Cooper Works di Gruppo Racing Start della DP Racing de L’Aquila cogliendo anche il secondo posto di classe. Non fa bilanci, Luciano Scandella, ma mostra soddisfazione per questa sua nuova esperienza nelle gare in salita, ambiente che ha frequentato molto negli anni di piena attività agonistica e che non ha mai smesso di seguire da grande appassionato quale è.


Si contano sulle dita di una mano la gare disputate dal popolare driver genovese in questo anno ma, una dopo l'altra, fatta eccezione quella di Sarnano in cui si è fermato per problemi di motore, ha sempre mostrato qualche progresso. "Non è da tutti riprendere il volante in mano dopo ventisette anni di assenza dalle gare - osserva Roberto Malvasio, di cui Scandella è stato uno dei riferimenti più importanti per la propria carriera - ma posso garantire che Luciano si entusiasma e si emoziona come negli anni in cui correva".


Il pilota di Ronco Scrivia, tra l'altro, allo "Spino" ha fatto da lo spettatore per via della rottura del cambio Mini John Cooper Works di Gruppo Racing Start Plus durante la prima ricognizione del percorso. "Visto che non potevo correre - aggiunge Malvasio - ne ho approfittato per andare a vedere passare Luciano e debbo dire di essere rimasto favorevolmente sorpreso per il modo in cui affronta la strada ed imposta le traiettorie. Col tempo imparerà a conoscere ed interpretare la vettura, molto diversa da quelle dei suoi tempi, e allora tornerà a casa ancora più soddisfatto di quanto lo sia stato nell'ultimo impegno. Ma per questo, lo ripeto, ha bisogno di tempo e, soprattutto, di macinare km in gara". (15 giu.)

 


 


Rally del Taro con tanti liguri al via

Piace ai praticanti liguri il Rally del Taro. Oltre ai sette equipaggi della scuderia Racing for Genova Team saranno in gara a Bedonia altri portacolori regionali.


Lanterna Corse Rally Team - Dopo la bella parentesi del Rally Appennino Reggiano, che ha visto il positivo esordio di Mattia Casazza al volante della Peugeot 208 R2B, è nuovamente tempo di calarsi nell’abitacolo della vettura francese per il portacolori del sodalizio genovese: sarà, infatti, in lizza a Bedonia, da domani a domenica, nella gara valida per la IRCup. Per l’occasione, Mattia Casazza ritroverà alle note il suo storico navigatore Stefano Casazza, andando nuovamente a formare una coppia davvero affiatata e veloce. Obiettivo di Casazza, affinare la conoscenza della vettura e migliorare le prestazioni.

 

Sport Favale 07 – Nuova presenza al Rally del Taro per il sodalizio di Favale di Malvaro che parteciperà alla prova regionale con due equipaggi: Roberto Gamba e Roberto Cerea saranno al via con la Renault Clio di Classe N3 mentre gli affiatati Elio Canepa e Veronica Lertora scenderanno in campo con la loro Citroën C2 di Classe Racing Start 1.6 (ph). Lo scorso fine settimana, grosse soddisfazioni per la scuderia “fontanina” dalla provincia di Verona: allo slalom “Romagnano – Azzago”, nono posto assoluto finale per Paolo Bordo (Renault Clio Rs) e decimo, a 9 centesimi di distacco,  per Danilo Mosca (Peugeot 205) che, in quella che per lui era la gara del debutto stagionale (allo slalom dei Giovi in pratica non aveva corso per via della pioggia), si è anche imposto in Gruppo E1.

 

Gli altri liguri - Nella gara valida per la IRCup riflettori puntati sui giovani fratelli imperiesi Lorenzo e Davide Lanteri che, con la loro Renault Twingo di Classe R1A iscritta con i colori della scuderia La Superba, saranno in lizza per il Trofeo Twingo R1 “Internazionale”. La stessa gara vedrà all’opera due quotati co-piloti liguri: il genovese Federico Capilli sarà alle note di Alessio La Cola sulla Renault Twingo (Meteco Corse) di Classe R1A mentre il savonese Bruno Banaudi si accomoderà sul sedile di destra della Peugeot 208 R2B di Marco Leonardi, anche lui portacolori della squadra torinese. La genovese Simona Camera, invece, prenderà parte alla gara regionale in qualità di “naviga” di Massimo Minardi, in lizza con la Citroën C2 di Classe A6 iscritta dalla Collecchio Corse. (6 giu.)

 


Racing for Genova Team con sette vetture al Rally del Taro

Sette vetture della scuderia Racing for Genova Team nel prossimo fine settimana saranno in lizza a Bedonia, in provincia di Parma, nel Rally del Taro. Di queste, una prenderà parte alla gara internazionale valida quale terzo appuntamento dell’IRC (International Rally Championship): è la Skoda Fabia R5 (ph) di Gigi Giacobone e Monica Cicognini, chiamati a confermare la settima posizione finale conquistata al rally Appennino Reggiano.


Le altre sei vetture, invece, affronteranno la gara con validità regionale. Si tratta delle Peugeot 106 1400 N1 di Paolo Garibaldi - Michele Guastavino e di Nicolò Franca – Laura Bottini e delle 106 1400 A5 di Andrea Peirano – Nicole Arata e di Luca Fontana – Fabrizio Ponti, della Mg Rover di Gruppo Racing Star di Donato Lanzarotti e Fabio Farinella e, in ultimo, della 106 1600 N2 di Luca Basso - Simone Cuneo.


Domenica prossima impegni anche per altri due piloti della scuderia Racing for Genova Team. Giacomo Gozzi, al volante della performante Radical SR4 1400, sarà al via della “Susa – Moncenisio” mentre Stefano Zambelli, con la Triumph Dolomite Sprint che gli sarà messa a disposizione dall’amico Roberto Percivale, prenderà parte alla 10^ Cronoscalata Storica dello Spino, prova del CIVSA (Campionato italiano Velocità in Salita per Autostoriche).


Domenica scorsa, infine, alla cronoscalata “Verzegnis - Sella Chianzutan”, improvviso forfait di Christian Rapuzzi, per problemi di meccanica alla sua Polini 04 Suzuki, e buona prestazione di Antonino Oddo (Peugeot 106 1400), che ha conseguito il secondo posto in Classe E1 It 1400 (su 9 classificati) oltre alla 106^ posizione assoluta finale, su 177 concorrenti. (3 giu.)