Tante novità per l’edizione 2013 del rally Riviera Ligure

Sta per tornare uno degli appuntamenti più attesi dagli appassionati di motori del Nord Italia, il Rally Riviera Ligure Memorial Daniele Cianci. Fissata la data per il weekend del 2-3 marzo 2013, la macchina organizzativa della ScuderiaRiviera è al lavoro da mesi per mettere a punto la manifestazione che aprirà la stagione rallistica ligure e che darà il via al Challenge Rally zona 2 e 3. Giunta all’edizione numero tredici, la classica rivierasca sarà come di consueto affiancata dal Rally Storico della Riviera Ligure Memorial Mauro Albini, che spegne sette candeline e che si conferma una delle gare più amate dai piloti e dagli appassionati delle vetture che hanno scritto pagine indimenticabili di questo stupendo sport.
Conferme e novità per l’edizione 2013, che vedrà parecchi cambiamenti logistici grazie alla partnership con il parco turistico commerciale Molo 8.44 di Vado Ligure. Ventunomila metri quadrati di superficie per offrire ai visitatori relax, shopping e cultura. Sempre strizzando l’occhio allo sport ed allo spettacolo, le due componenti fondamentali del Rally. Il Molo 8.44 sarà parte attiva del Rally Riviera Ligure ed ospiterà un riordino notturno, i parchi assistenza ed il riordino finale. Anche il pubblico sarà coinvolto in maniera attiva e disporrà di un maxi schermo per la visione delle classifiche in tempo reale, affiancato da un info point a disposizione degli appassionati e degli addetti ai lavori. Spotorno si conferma sede di partenza ed arrivo, confermata anche la location della direzione gara presso l’Hotel Premuda. Il Rally Riviera Ligure cresce ed abbraccerà una fetta importante della provincia di Savona. Fondamentale la collaborazione, che procede a gonfie vele da anni, con la Pro Loco e con l’Associazione Albergatori di Spotorno, sempre attive a fianco del comitato organizzatore Riviera Rally.

La kermesse motoristica è ormai un appuntamento fisso per la cittadina costiera, che attende con ansia un evento capace di richiamare centinaia di turisti da ogni angolo d’Italia. Gli uomini della Riviera Rally stanno lavorando sodo per definire gli ultimi dettagli, ma c’è ancora il massimo riserbo su quelle che saranno le sette prove speciali teatro della sfida. Quel che è certo invece è l’inserimento nel programma dello Shakedown, una novità assoluta per il Rally Riviera Ligure. Il test con vetture da gara sarà allestito su quella che nelle passate edizioni era la prova speciale San Filippo, grazie alla collaborazione del comune di Vezzi Portio. Una bella occasione per i piloti, che potranno testare le auto dopo la pausa invernale e per gli spettatori, che potranno assaporare lo spettacolo per diverse ore. La marcia di avvicinamento è ufficialmente iniziata, presto saranno svelati altri particolari di queste due importanti manifestazioni. (27 gen.)