Da Rallyday a Nazionale: ha ambizioni di crescita il "Valli Genovesi"

Aperte le iscrizioni per la dodicesima edizione, in programma il 31 ottobre e 1 novembre.


Con l'apertura delle iscrizioni, avvenuta lo scorso 1 ottobre, ha preso ufficialmente il via la marcia di avvicinamento verso la dodicesima edizione del Rally Valli Genovesi. La manifestazione, riproposta dalla Lanternarally lo scorso anno dopo un lungo stop, interesserà il ponente genovese ed il relativo entroterra nei giorni 31 ottobre e 1 novembre.


La prima grande novità riguarda il format, che non sarà più quello del Rallyday: la gara sarà infatti di tipologia nazionale, quindi più lunga ed aperta alla partecipazione di vetture delle classi superiori. Sul piano sportivo il Rally Valli Genovesi sarà inoltre arricchito dalla validità come finale dei Trofei Peugeot Competition, che da 35 anni impegnano gli equipaggi fedeli allo storico marchio francese. Dopo il successo della passata edizione, ottenuto anche grazie all’eccezionale supporto della delegazione genovese di Pegli, gli uomini della Lanternarally hanno deciso di intraprendere un percorso di crescita per il loro terzo appuntamento stagionale, la cui naturale evoluzione sarà la validità per il Trofeo Rally Nazionali, al momento assente in provincia di Genova. Contribuiranno a dar ulteriore lustro all'evento la fattiva collaborazione ed il supporto degli enti locali come Municipio Genova Ponente, Città Metropolitana, Associazione Pra Viva e Consorzio Riviera di Pegli.


Il programma della manifestazione prevede la consegna dei road book domenica 25 ottobre presso il Bar Franca di Piazza Rapisardi a Pegli, mentre il giorno successivo scatterà il termine per l’invio delle domande di iscrizione. Il weekend successivo si inizierà poi a fare sul serio, con le verifiche previste per sabato 31 ottobre, suddivise tra il Bar Franca (sportive) ed il Rombo Nord Cafè (tecniche), sul lungomare di Pegli, dalle 16 alle 19.30. L’elenco dei partenti sarà pubblicato alle ore 20 presso la direzione gara all’Hotel Mediterranèe, struttura che ospiterà nuovamente il centro operativo della competizione.


Cresce la gara e cambia un pò la logistica: il riordino di domenica sarà spostato in Piazza Sciesa a Pra, proprio di fronte al parco assistenza allestito nell’antistante Fascia di Rispetto. I concorrenti affronteranno un percorso composto da tre prove speciali, da ripetersi tre volte, per un totale di 286,65 chilometri, 79,8 dei quali cronometrati. La giornata di domenica 1 novembre sarà interamente interessata dalla gara, che scatterà alle 8.31 e che si concluderà a partire dalle 17.31 sul palco davanti al Rombo Nord, con premiazione immediata dei vincitori. Lo scorso anno dominarono gli imperiesi Danilo Ameglio e Massimo Marinotto su Peugeot 106 A6 (nella foto). (11 ott.)