Che sfida al "Lanterna" tra Re, Pedersoli e Ferrecchi!

   Sono stati presentati questa mattina presso la sede genovese dell’Automobile club il 27° Rally della Lanterna ed il Vintage Rally, manifestazione che troverà spazio all’interno della prova speciale spettacolo al Palasport di Genova di venerdì 10 giugno. Alla presenza di Giovanni Battista Canevello e Susanna Marotta, rispettivamente presidente e direttore dell’ACI di Genova, gli organizzatori della Lanternarally hanno presentato tutte le novità della manifestazione che scatterà già domani con la consegna dei road book presso lo Show Room OMP di Ronco Scrivia. Tra i tanti motivi di interesse legati al 27° Rally della Lanterna spicca il Trofeo Citroen riservato alle nuove DS3 della classe R3T, che debutteranno proprio nella tappa genovese del Trofeo Rallies Asfalto: le potenti vetture della casa francese daranno vita ad una lotta appassionante all’ombra del faro più celebre d’Italia e tra i nomi dei partenti spiccano quelli di Roberto Vescovi e Federico Gasperetti, due specialisti delle trazioni anteriori molto attesi dal pubblico. Durante la presentazione è stata sottolineata la valenza promozionale di un evento del calibro del Rally della Lanterna; ogni anno in occasione della gara migliaia di appassionati affollano le località dell’entroterra ligure, assaporandone le specialità ed ammirandone gli splendidi paesaggi. Anche la città di Genova durante il weekend di gara registra un notevole incremento degli ospiti di tutte le strutture ricettive, che sono solo una parte dell’indotto creato dalla manifestazione. Sempre è grande l’attenzione della Lanternarally per la sicurezza, aspetto al quale ogni anno vengono destinati importanti investimenti: il Rally della Lanterna è stata una delle prime gare ad essere dotata di squadre esperte in antincendio e decarcerazione, oggi divenute obbligatorie. Inoltre un sistema di tracciamento satellitare delle vetture permette alla direzione gara di seguire tutti i concorrenti in tempo reale, grazie ad un trasmettitore gps, un sistema adottato nel Campionato del Mondo che vede il Lanterna all’avanguardia in Italia. Grande attesa per il Vintage Rally, che permetterà al pubblico del Palasport di ammirare nuovamente in gara le vetture che hanno fatto sognare gli appassionati negli anni ’70, ’80 e ’90; gli organizzatori hanno mostrato anche una notevole soddisfazione alla presentazione dell’elenco iscritti, che conta ben novantuno vetture moderne e due storiche, un traguardo molto importante e che è in controtendenza rispetto alla media nazionale. Questo sottolinea la grande qualità della manifestazione, al vertice nazionale per logistica, percorso e soprattutto sicurezza. Saranno oltre trecento le persone che collaboreranno attivamente per la riuscita di questa grande festa di sport e motori. Nella lunga lista degli iscritti spiccano i protagonisti del TRA Felice Re e Luca Pedersoli, entrambi su Citroen C4, che dovranno però vedersela con Silva, Petrocco, Giacobone ed uno dei migliori interpreti di questo rally, ovvero Maurizio Ferrecchi. Anche il pilota savonese ha scelto la Citroen campione del Mondo per andare alla ricerca della vittoria numero cinque al Lanterna, dopo aver terminato terzo lo scorso anno alle spalle delle due Citroen ufficiali di Sebastien Ogier e Kimi Raikkonen.

 

Noberasco, Liatti, Riolo e Pittoni gli attori del Vintage Rally

   E’ finalmente ufficiale la lista dei partecipanti al nuovo Vintage Rally, evento che sarà inserito all’interno della prova speciale spettacolo del Palasport di Genova, in programma venerdì 10 giugno a partire dalle 20.30. Dopo il bagno di folla del 2010 gli organizzatori hanno deciso di affiancare nuovamente al Rally della Lanterna una manifestazione dedicata al glorioso passato dei rallies che avrà certamente un forte impatto sul pubblico, così come lo ebbe il Memorial Luigi Tabaton. Il Vintage Rally promette già spettacolo: questa nuova iniziativa porterà ad esibirsi al  Palasport di Genova, venerdì 10 giugno (sullo stesso percorso della Prova Speciale Indoor del 27° Rally della Lanterna), una serie di vetture che hanno fatto la storia dei rallies negli anni "70, "80 e "90, guidate da piloti che hanno lasciato un segno indelebile nel cuore degli appassionati del periodo. La formula della manifestazione prevede, per quanto riguarda la Prova al Palasport, lo stesso format collaudato nel 2010 e l’opportunità di percorrere sabato 11 giugno un giro delle Prove Speciali su strada del 27° Rally della Lanterna. L’elenco dei piloti partecipanti al Vintage Rally comprende nomi di grande spessore, a partire da Piero Liatti. Il biellese, ultimo italiano vincitore di una gara di Campionato del Mondo, utilizzerà la Subaru Impreza WRC che portò al successo a Montecarlo nel 1997. Confermata anche la presenza dell’ex pilota francese di Formula Uno Erik Comas, al volante di una Lancia Stratos. Spettacolo garantito con una coppia sfavillante di Porsche 911, affidate a Gabriele Noberasco e Totò Riolo; non saranno da meno le due BMW M3 Gruppo A portate in gara da Manrico Falleri e Paolo Bettini. Altra coppia ammiratissima dal pubblico sarà quella composta da due mitiche Lancia 037, che saranno guidate da Giuseppe Bianchini e Paolo Comini. Spazio anche per un grande campione italiano degli anni ’70 e ’80, Leo Pittoni, che delizierà il pubblico di Genova con una delle vetture che ha lasciato bellissimi ricordi a tutti gli appassionati, ovvero la Ferrari 308. Per i nostalgici degli anni ’90, oltre alla Subaru di Liatti ci sarà anche una Toyota Celica st 185 ex ufficiale, condotta dal grande interprete degli slalom Giovanni Emilio Rizzi; poi ancora spazio ai favolosi anni ’70, con Paolo Superti su Porsche Gruppo 4, Rossano Loda su Opel Kadett Gruppo 2, e Franco Gianni su Alpine A110. L’ospite d’eccezione della serata sarà il “Drago” Sandro Munari, uno dei migliori piloti italiani di sempre; il vincitore di quattro edizioni del Rally di Montecarlo incontrerà il pubblico del Lanterna nella serata di venerdì 10 giugno. (7 giu.)