Il 2° rally Bormida 30 “richiama” 87 equipaggi

Grande soddisfazione in seno al Rally club Millesimo per il numero di iscrizioni pervenute alla loro gara. Sono, infatti, 87 gli equipaggi che hanno dato la loro adesione al 2° rally “Bormida 30”, in programma sabato e domenica a Millesimo e valido per il Challenge di 2^ e 3^ Zona.  ”In tempi di congiuntura economica – sottolinea Ferdinando Ghisolfo, responsabile del Comitato organizzatore - con gli iscritti alle competizioni di tutte le specialità che calano vistosamente, aver avuto il consenso di circa novanta concorrenti per noi è davvero un motivo di soddisfazione. Ed è un grande piacere constatare il gradimento che la nostra manifestazione continua a riscuotere di anno in anno”.

Non è arrivata, alla fine, l’attesa iscrizione dell’idolo locale Maurizio Ferrecchi, dieci volte vincitore sul traguardo di Millesimo. Tra le vetture in lizza figurano due Super 2000, tre Super  1600, una FN4, quattro  R3C, tre R3T, una della classe A7, sette della FA7, tre della R2B, nove della N3, sette della FN3, tre della A6, otto delle FN6, tre della A5 ed altrettante della FA5, sette della classe N2 ed altrettante della FN2, 3 della R1B, otto della A0 e 5 della FN1. Un bel mix di vetture che, sulla carta, potrebbe assicurare al rally un equilibrio agonistico tale da tenere tutti col fiato sospeso sino all’ultimo km di speciale, sia per il successo assoluto che per la supremazia nei vari gruppi e classi.

Non mancano, ad ogni modo, gli equipaggi di spicco, primi tra tutti Gino – Ravera (Peugeot 207 S2000) che, terzi lo scorso anno dietro ai locali Ferrecchi e De Micheli, sono candidati di diritto al successo finale. Ma dovranno tenere d’occhio l’analoga vettura dei compagni di squadra Murialdi - Bennati e le Renault Clio Super 1600 di due coppie che le strade del “Bormida 30” le conoscono bene, i savonesi Aragno – Mondino ed i locali Delbono – Assandri.

Una rapida analisi delle varie classi mette in evidenza parecchi equipaggi da tenere in considerazione: gli imperiesi Tarantino – Colombo ed i locali Garra – Torterolo con le Clio R3C, Baravalle – Armelio con la 207 Rally R3T, Condrò – Erbea  con la mitica Peugeot 205 Gti in classe FA7, Amerio – Piovano con la Clio N3 oltre a Danilo Ameglio e Massimo Marinotto che, con la loro fida Peugeot 106 di classe FA6, si propongono per una gara tutta di vertice.

Espletate, sabato, le operazioni preliminari, il secondo rally “Bormida 30” scatterà alle ore 08:31 di domenica 6 maggio come sempre dalla centralissima Piazza Italia – nel cui Palazzo del Comune sarà ubicata la Direzione di gara - di Millesimo, dove vedrà la conclusione alle 17:30, dopo che i concorrenti avranno affrontato 9 ore di gara e 257, 60 km, 66,60 dei quali relativi alle 6 ps, tre tratti – “Giovetti” (km. 9,400), “Quazzo” (km. 8,900) e “Pian dei Corsi” (km. 15,000) – che verranno corsi due volte.

Tutte le informazioni relative al “Bormida 30” sono reperibili sul sito www.rallymillesimo.it mentre gli organizzatori possono essere contattati anche tramite e-mail all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .