Promette spettacolo il 31° Rally della Lanterna

Scatta il terzo atto del Campionato Italiano Wrc: in gara dieci iscritti alla serie più gli interpreti dei monomarca Michelin e Suzuki Rally Cup.


Tutto pronto per il terzo appuntamento del Campionato Italiano WRC, la 31esima edizione del Rally della Lanterna, gara organizzata dalla Lanternarally e dell’Automobile Club di Genova. 72 gli equipaggi che hanno dato la loro adesione alla gara ligure: dieci i protagonisti in lotta al tricolore WRC dove sono previste numerose sfide che potrebbero risolversi proprio nella gara di Genova. Occhi puntati sulla corsa del valdostano Elwis Chentre - per l’occasione “navigato” da  Fulvio Florean, l’esperto amico savonese - che detiene la leadership provvisoria del Campionato Italiano WRC con la Ford Focus WRC, e su quella di Alessandro Bosca, vincitore del 48. Rally del Salento con la Citroen DS3 WRC (nella foto) e con la quale il piemontese tornerà a correre anche sulle speciali del Lanterna.


Il Rally della Lanterna potrebbe essere l’ago della bilancia anche per gli altri interpreti della serie tricolore riservata alle World Rally Car, cominciando da Marco Signor, con la Ford Focus WRC. Il driver del team DP Autosport dopo la sfortuna del Salento che l’ha costretto al ritiro, dovrà puntare esclusivamente alla vittoria. Stesso discorso il vicentino Manuel Sossella, che con la sua Ford Fiesta WRC al momento condivide gli stessi punti del veneto nella classifica di Campionato. Non mancheranno poi all’appello, anche il comasco Paolo Porro, Ford Focus Wrc, Roberto Vellani, Peugeot 207 S2000 e, Alex Vittalini, altro lombardo con la Citroen DS3 R3T. Pronte a dare spettacolo anche le Renault Clio R3 di Alessandro Marchetti e di Daniele Marcoccia, e la Clio RS di Manuel Lugano.


All’ombra della Lanterna saranno presenti in gara gli iscritti alla Michelin Rally Cup ed alla Suzuki Rally Cup. Il monomarca riservato alle piccole Swift Sport R1 conferma la propria presenza con quattro attori pronti a sfidarsi il trentino Marco Cappello, il valdostano Corrado Peloso, il toscano Nicola Angiletta e il bresciano Gianluca Saresera, unico Under 25.


Domani gli equipaggi saranno impegnati in mattinata con le operazioni di verifiche sportive e tecniche. A seguire dalle ore 10 alle 13.30 presso la località di San Bartolomeo di Savignone potranno eseguire lo Shakedown, il test cronometrato con le vetture da gara, prima della partenza prevista per la sera alle ore 19:30 con la prova spettacolo al Palasport di Genova, con due passaggi spettacolari.  Alle ore 22.06 è previsto il ritorno per il riordinamento notturno. Sabato 6 giugno si correrà la parte di gara più intensa sulle speciali di “My Way”(14,85 km), “Massimo Canevari” (26,70 km) e “Montebruno” (11,20 km). Le tre prove speciali andranno disputate due volte per un totale di 107,9 km per una lunghezza complessiva del percorso di 313 km. La gara terminerà alle 18.01 in Piazza Caricamento, nei pressi dell’Acquario di Genova. (4 giu.)