Il “Valli del Bormida” richiama 92 vetture

Sono 92 – 85 moderne e 7 storiche – le vetture iscritte al 32° rally “Valli del Bormida”, in programma il 4 e 5 maggio prossimi: un numero di poco superiore a quello della scorsa edizione (86) che soddisfa in pieno gli organizzatori del Rally club Millesimo. “E’ un elenco – sottolinea Ferdinando Ghisolfo, Presidente del Comitato Organizzatore – che, ancora una volta, sottolinea il gradimento che la nostra gara riscuote e premia il lavoro del nostro gruppo, un manipolo di appassionati che ci tiene da matti a tenere alto il livello del proprio rally”.

Tra le 85 vetture moderne spiccano ben sei Super2000, le Peugeot 207 di Gino – Ravera, vincitori della scorsa edizione, e di Barruso – Raineri, e quattro Punto Abarth, tre delle quali – quelle di Zivian – Ceschino, Sulpizio – Giammasi e Villa – Michi partecipanti al trofeo Evo Rally 2013, per cui il “Bormida” ha validità come seconda prova – più quella di Chentre – Florean. Due le Super1600 in elenco, le Punto di Scotto e Gallo, e quattro le vetture della classe R3T: la 500 Abarth di Risso, la Citroën DS3 di Berchio, portacolori del sodalizio organizzatore, e le 207 di Baravalle e Fontanone.

Il trofeo Twingo R2 – l’altra serie per cui la gara è valida – vedrà al via cinque berlinette, rispettivamente quelle di Campochiaro, Bernardi, Freccero, Lugano e Calleri, che in classe se la vedranno con Citroën C2 di Fiorenti. Faranno di certo la loro parte, inoltre, anche le vetture delle classi R3C, N3, A6, A5 e A0, dove la sfida avrà toni elevati.

In coda alle vetture moderne prenderanno il via sette storiche. Tra queste spiccano la Porsche 911 di Treves – Demela, già vincitori del “Bormida storico” nel 2009, e due mezzi iscritti dal Rally club Millesimo, la Fiat 127 Sport di Rubino – Bogliaccino e la Vw Golf Gti del rientrante Vincenzo Amerio, che farà coppia con Cristian Ranuschio.

Dopo le operazioni preliminari previste per sabato 4 maggio, il 32° rally “Valli del Bormida” scatterà alle ore 08:31 di domenica 5, coma da tradizione dalla centralissima Piazza Italia a Millesimo, dove si concluderà alle 17:30, dopo che le vetture concorrenti si saranno lasciate alle spalle 9 ore di gara e 256,60 km, 66,60 dei quali relativi alle 6 ps, tre tratti – “Giovetti” (km. 9,400), “Quazzo” (km. 8,900) e “Pian dei Corsi” (km. 15,000) – da correre due volte. Il programma della gara, notizie ed informazioni sulla stessa sono reperibili sul sito www.rallymillesimo.it; è possibile, inoltre, contattare gli organizzatori all’indirizzo e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . (01 mag.)