“Bis” di Gandino – Scarcella nella Coppa dei Fiori

Vincitori, seppur ex aequo, della scorsa edizione Marco Gandino e Danilo Scarcella si sono aggiudicati la 32^ edizione della Coppa dei Fiori, gara di regolarità a media riservata alle vetture storioche. Dopo aver chiuso la prima tappa al comando, i genovesi, in gara con una A122 Abarth del 1973 (ph), nella seconda frazione di gara hanno rafforzato la loro leadership imponendosi in due delle previste sei ps; 230 le penalità totalizzate dai portacolori dei Classic Team.


Alle loro spalle, nell’ordine, si sono classificati Maurizio Vellano e Giovanni Molina su Audi 80 Quattro 2200 del 1983 (348 pen.) e Maurizio Aiolfi - Angelo Tobia Seneci, in gara con una Volkswagen Golf Gti del 1981 della Franciacorta Motori (351 pen.). Al traguardo finale 34 dei 37 equipaggi partiti. (15 apr.)

 



Coppa dei Fiori con 39 equipaggi al via

La 32^ Coppa dei Fiori porterà sulle strade dell’Entroterra ligure 39 equipaggi, contro i 24 dello scorso anno, che si sfideranno nelle dodici prove di precisione da percorrere mantenendo la media imposta dall’organizzazione. La prima vettura a partire sarà la Porsche 911 di Paolo Marcattilj - Francesco Giammarino, mentre chiuderà la comitiva la Renault 8 Gordini di Roberto Sommaruga - Patrizia Fumanelli. Fra le vetture più interessanti l’Alpine A110 dell’equipaggio femminile Alexia Giugni - Ornella Pietropaolo. Anche in questo sarà presente un nutrito gruppo di equipaggi stranieri, ben nove, provenienti dalla Finlandia, Francia, Germania, Principato di Monaco e Svizzera.


In chiave prettamente genovese, di rilievo la presenza dei vincitori della scorsa edizione Marco Gandino e Danilo Scarcella: al via con una A112 Abarth (Scuderia Classic Team) rinnoveranno la sfida con i tedeschi Rudolf Hofmann e Axel Weinand (Alfa Romeo Giulia Super), con i quali condivisero ex aequo il successo assoluto. In lizza anche i temibili fratelli Gianni e Tiziana Chiesa (Ford Cortina Lotus) e di Gino Fumagalli – Riccardo Bevegni , con Fiat 124 Abarth (ph) utilizzata nel 2017 come apripista ed in gara con i colori del Team Bassano. (12 apr.)

 


Regolarità a media nella Coppa dei Fiori

Gara di regolarità a media (ovvero i concorrenti debbono tenere la stessa media lungo tutta la Prova di Precisione), la 32^ Coppa dei Fiori è riservata alle vetture storiche costruite entro il 31 dicembre 1990. Anche per questi storici l’appuntamento è per venerdì 13 aprile al Palafiori dove dalle ore 10.00 alle ore 12.00 si svolgeranno le Verifiche Sportive, mentre non sono previste Verifiche Tecniche alle vetture.


I regolaristi scatteranno venerdì 13 aprile alle ore 13.50 dalla pedana del Casinò per affrontare i 240,70 km del doppio giro sulle Prove di Precisione di Vignai (ore 14.29 e ore 17.31), Bignone (ore 14.58 e ore 18.00) e San Romolo (ore 16.07 e ore 19.14) prima di puntare verso Piazza Borea D’Olmo a Sanremo dove alle ore 20.39 inizierà il Riordino Notturno, che unirà le vetture della Coppa dei Fiori a quelle del Rally Storico.


Sabato 14 aprile anche per i regolaristi il terreno di sfida è l’entroterra di Imperia con ancora un doppio passaggio sulle Prove di Precisione di Testico (ore 10.39 e ore 15.36), San Bartolomeo (ore 11.05 e ore 16.02) e Colle d’Oggia (ore 11.23 e ore 16.20), inframmezzato dalla sosta di un’ora e venti muniti al Porto Turistico di Andora a partire dalle ore 13.53. Pure i regolaristi avranno la loro passerella finale davanti al Casinò per festeggiare l’arrivo a partire dalle ore 17.46. La gara in totale misura 470,55 km, 143,66 dei quali di Prove di Precisione. (11 apr.)