Ronde di Andora alla 206 Wrc di Bigazzi - Campanella

Il savonese si è aggiudicato tutte le prove speciali. Bella lotta per il quarto posto: 56 gli equipaggi classificati.

Si è da poco conclusa la terza edizione della Ronde di Andora, la gara organizzata dalla RST Sport in collaborazione con il comune della cittadina ligure. Dopo i quattro passaggi lungo i dodici chilometri dell’impegnativa prova speciale ligure, dei 76 partiti, sono stati 56 gli equipaggi a tagliare il traguardo sul porto turistico. Dominio di Bigazzi, bellissime prestazioni per Rovatti e Ameglio. Quattro su quattro. Si può riassumere così la gara di Dario Bigazzi e Luciano Campanella, che si sono aggiudicati tutti i passaggi sulla prova speciale “Panorama”, andando a vincere la terza edizione della Ronde di Andora. L’equipaggio, al via con una Peugeot 206 Wrc iscritta dalla Dagda Sport, ha rispettato i pronostici della vigilia e, dopo un primo passaggio un po’ accorto, ha attaccato chiudendo la gara in testa, distaccando i secondi classificati – i toscani Rovatti - Foglio, al via con una Renault Clio R3C – di 13”1. Terzo gradino del podio per una vettura di classe FA6, la Peugeot 106 di Danilo Ameglio e Massimo Marinotto (Racing for Genova), presenza fissa nei “piani alti” delle classifiche delle gare liguri. L’equipaggio imperiese, tornato a bordo della fida “centosei”, ha mostrato il proprio valore scaldando il numeroso pubblico – nonostante le temperature tutt’altro che miti – presente lungo la PS. Incertezza e gara aperta fino all’ultima prova speciale per la quarta posizione assoluta che, alla fine, è stata appannaggio di Marco Strata e Andrea Casalini, al via con una Mitsubishi Lancer Evo (SCR Motorsport) , che hanno sopravanzato proprio nell’ultimo tratto cronometrato Paolo Vigo e Nicola Berutti che, con la Renault Clio Williams, si sono aggiudicati anche la numerosissima classe FA7. In sesta piazza troviamo la Honda Civic Type-R di Grassano - Ammendola, davanti alle Clio Williams di Orengo - Spagnoli e Cortese - Moncada, settimi e ottavi. Nona piazza per la Renault Clio R3C del genovese Paolo Benvenuti, mentre un’altra Renault Clio Williams, quella dell’equipaggio Minelli - “Lady Tuning”, ha chiuso la top ten. Sedicesimi assoluti, primi di classe N3, hanno chiuso Emanuele Parlagreco e Andrea Demonte, su Renault Clio RS. Primo equipaggio femminile Lio - Giuliano che, con la propria Fiat 600, ha avuto la meglio su Di Michele - Spera e Cicognini - Brizzolara, entrambi su Peugeot 106 Rally. Il Memorial “Roberto Melotto” è andato all’amico di sempre, Flavio Guidi, navigato da Maurizio Canale. (5 feb.)