“Valli Imperiesi” a Ameglio – Marinotto (Peugeot 106 1600)

Danilo Ameglio e Massimo Marinotto si sono imposti con pieno merito nel 41° rally delle Valli Imperiesi. Che i portacolori della scuderia Racing for Genova fossero bravi lo si sapeva da tempo, sulle strade di casa diventano dei veri e propri marziani e poco importa se si presentano ai blocchi di partenza con una Peugeot 106 di gruppo FA6 col numero 56 sulle fiancate. Nella gara di Arma di Taggia si sono aggiudicati 4 prove speciali su nove (altrettante le hanno vinte Storace – Celestini ed una Leporace – Carli ) impiegando complessivamente 54’50”4. Le hanno provate proprio tutte Davide Storace e Luca Celestini che, dopo una giornata di lotta caparbia, si sono dovuti inchinare allo strapotere di Ameglio -. Marinotto ed accontentarsi del secondo posto con la loro Renault Clio R3C (SCR MotorSport) staccati alla fine di soli 5 secondi netti. Terzi alla fine e migliori sulla ps 2, Silvio Leporace e Paolo Carli su Mitsubishi Lancer R4 (Team Elite) a 30”4. Quarti sono Grassano - Ammendola (Honda Civic R Type - Racing for Genova) +1’43”3, primi di gruppo A, e precedono Brugo - Boero (SCR Motorsport) +47”9, Tosini - Peroglio (New Turbomark) +1’03”2, Tarantino - Colombo (Team Elite) +1’19”1, Garra - Torterolo (SCR Motorsport) +1’41”5  tutti su Renault New Clio R3. Nona piazza per Condrò - Lamura (Peugeot 205 Gti - Racing For Genova) +1’50”1 e decimi assoluti Pozzo - Contini (Mitsubishi Evo IX R4 – Eurospeed) +2’16”0. 85 le vetture al via, 20 di meno quelle giunte al traguardo. Nella speciale appendice riservata alle auto storiche, successo finale di Riccardo Arrigo ed Alessia Lanteri (Fiat 127 Sport – Imperia Corse) sulle A112 Abarth dei compagni di scuderia Ugo Canetti - Vincenzo Massabò e Francesco Drago - Federico Ciccone Ameglio e su Agostino Delfino e Daniele Drago (Team Elite). (24 giu.)