Citroën DS3 R3 Racing Trophy Italia a Sanremo

   Fermento, attesa, voglia di conferme. Sono queste, le sensazioni che precedono la quinta e penultima prova del Citroën DS3 R3 Racing Trophy Italia. Una sfida che Citroën Racing e Citroën Italia insieme alla direzione sportiva di Procar porteranno in un palcoscenico unico, quello del 53° Rally Sanremo, valido per il Campionato Internazionale Intercontinental Rally Challenge ed anche come prima finale del Trofeo Rally Asfalto, in programma dal 22 al 24 settembre prossimi. L’osservato speciale sarà ancora una volta lui, Roberto Vescovi, leader di una classifica che non lo lascia comunque tranquillo. Il parmense ha sommato sinora 38 punti, 18 in più del giovane cuneese Giuseppe Botta, primo anche degli “under 28” mentre la terza piazza l’hanno in coabitazione il comasco Alex Vittalini ed il pistoiese Federico Gasperetti, con 16 punti. Sicuramente le vicende del trofeo a Sanremo passeranno da loro: Vescovi cercherà l’allungo per arrivare all’ultimo Rally di Como più tranquillo e Botta, ora che ha in mano la piazza d’onore non si lascerà sfuggire l’occasione per attaccare il leader e nel frattempo allungare nella classifica dei giovani.  Si aspetta la stessa lunghezza d’onda dal vivace Vittalini mentre Gasperetti non sarà al via. Vittalini, dopo le prime gare passate ad adattarsi ad una vettura professionale come la Citroën DS3 R3 si è prodotto in una progressione concreta, premiata anche da una scalata ai vertici decisamente interessante, considerando che si è dovuto difendere da una concorrenza quanto mai agguerrita e ben fornita. A Sanremo sono pronti a mettersi in luce anche Matteo Brunello, Andrea Cortinovis e Alessandro Re, oltre al rientrante Matteo Zerbinato. Tutto questo si traduce in un momento particolarmente “caldo” del Trofeo, quello che apre la classica dirittura di arrivo che porta a Como, sulle cui sponde, a metà ottobre si conoscerà il vincitore del Citroën DS 3 R3 Racing Trophy Italia. (20 set.)