A Neuville - Gilsoul il 53° Rallye Sanremo, a Pedersoli – Romano la prima finale del TRA

E’ stata combattutissima la 53^ edizione del Rallye Sanremo, terzultima gara dell’Intercontinental Rally Challenge. Dopo oltre 2 ore di gara e 225,77 chilometri cronometrati il belga Thierry Neuville e il co-pilota Nicolas Gilsoul hanno vinto con solo 1”5 di distacco sull’equipaggio norvegese Andreas Mikkelsen e Ola Floene su Skoda Fabia S2000. “Una gara molto combattuta e difficile, sull’ultima prova siamo partiti divisi da soli 3 decimi. Abbiamo attaccato e vinto” Così il belga della Peugeot si gode la seconda vittoria stagionale nell’ IRC. “Arrivare secondo non fa mai piacere, ma sono convinto di aver fatto una bella gara senza commettere errori. 1 secondo e 5 decimi  dopo oltre due ore di gara non sono nulla. Il risultato è stato in bilico fino all’ultimo. Non ho nulla da rimproverarmi.” Gli fa eco il norvegese che si sta facendo le ossa in Italia. Terzo al traguardo il francese Bryan Bouffier“. Avrei preferito essere al posto di Neuville, comunque credo di aver fatto una bella gara. Tre equipaggi in sedici secondi dimostrano quanto abbiamo lottato". Fuori dal podio ma con punti importanti in ottica campionato i leader della classifica IRC Jan Kopecky che, con Petr Stary su Skoda Fabia S2000, hanno concluso quarti a 1’09”1. Positiva la prestazione dell’equipaggio portoghese Magalhaes - Grave su Peugeot 207 S2000 sempre veloci sulle strade dell’entroterra ligure. Sesti, primi degli italiani i lombardi Alessandro Perico - Fabrizio Carrara con la Peugeot 207. Il vincitore dell’edizione 2005  si è ben difeso contro i piloti delle squadre ufficiali. Settimi Umberto Scandola e Guido D’amore con la Ford Fiesta Super2000. “La vettura e la squadra hanno funzionato al meglio, forse ci manca un po’ di allenamento. Sarà per il prossimo anno” le parole del giovane veneto sulla pedana d’arrivo. Chiude la top ten Giandomenico Basso che ancora una volta ha dimostrato le qualità che da sempre gli vengono. Vittoria tra le due ruote motrici per il rientrante Davide Medici che, con la Renault Clio Super 1600, ha regolato il giovane bresciano Stefano Albertini che comunque incassa punti preziosi nella classifica riservata alle 2rm dell’Irc. Il pilota della Gima allunga sul francese Raoux che ha concluso lontano in classifica. Roberto Vescovi, quindicesimo assoluto si è aggiudicato matematicamente il titolo Citroen Ds R3 Racing Trophy Italia. Mentre Il giovanissimo (19 anni) piemontese Michele Tassone, in coppia con Fabio Grimaldi, ha vinto la sesta prova del Trofeo Abarth 500 Selenia Rally. Il Trofeo PrimoCanale Sport abbinato alla 53° Rallye Sanremo è stato assegnato all’equipaggio Neuville - Gilsoul che sulla pedana d’arrivo si sono goduti i fragorosi applausi del pubblico assiepato sul Lungomare Italo Calvino. Il 3° Sanremo Leggenda, prima finale del Trofeo rally Asfalto, conclusosi nel primo pomeriggio ha visto la vittoria dei Lombardi Luca Pedersoli e Matteo Romano ( Citroen C4 Wrc) che hanno regolato Felice Re e Mara Bariani ( Citroen C4 Wrc). Gradino più basso del podio per il comasco Luigi Fontana navigato da Riccardo Mometti ( Peugeot 206 Wrc). (28 set.)