Il Rallye di Sanremo fa rima con cinquantacinque

La prova finale della prima tappa sarà lunga ben 55 km proprio per onorare questa 55esima edizione.

Peccato che la ruota della roulette si fermi al numero 36, altrimenti il 55 sarebbe il numero su cui puntare. Infatti la 55esima edizione del Rallye Sanremo avrà il suo clou nella ronde, un classico del rally della Città dei Fiori, che quest'anno avrà una lunghezza di ... 55 chilometri. La conclusione della prima tappa, infatti, presenterà come nelle scorse edizioni la lunga classica notturna che riassume le tre prove del passaggio precedente, ovvero Coldirodi, Apricale e Vignai; ma a differenza dello scorso anno non avrà più una connotazione Ronde (partenza ed arrivo nei pressi di San Romolo), ma partirà da Coldirodi, ed arriverà fino a Badalucco, proprio per raggiungere la magica lunghezza di 55,400 km, diventando così una delle prove più lunghe e spettacolari dell'intero panorama europeo.


Il 55° Rallye Sanremo entrerà nel vivo mercoledì 9 ottobre alle ore 18,00 con l'apertura del Villaggio Rallye all'interno del parco assistenza, negli ampi piazzali davanti all'ex Stazione Ferroviaria, con concomitante apertura delle verifiche sportive e tecniche che proseguiranno anche nella mattinata successiva. Nel pomeriggio di giovedì 10 ottobre, dalle 12,30 alle 17,30 ci sarà lo shake down, il test con le vetture in assetto da gara, nel pressi di San Romolo, mentre venerdì 11 ottobre, alle ore 14,00 scatterà il semaforo verde per il via della prima tappa: con le classiche tre prove di Coldirodi (ore 14,33), Apricale (15,01) e Vignai (15,28), prima che i concorrenti ritornino a Sanremo per il riordino ed il parco assistenza al fine di prepararsi al meglio per la lunghissima prova Ronde, che scatterà appena fuori l'abitato di Coldirodi alle 21,21. Sabato 12 ottobre le emozioni tornano a vivere a partire dalle ore 9,30, con il doppio passaggio sulle speciali di Colle Langan (ore 10,59 e 15,36), Passo Teglia (ore 11,34 e 16,09) e Colle d'Oggia (ore 12,22 e 16,53) prima di festeggiare il vincitore della 55esima edizione del Rallye Sanremo alle ore 18,04 sulla pedana di arrivo.

Il 55° Rallye Sanremo è valido per il Campionato Europeo Rallye di cui è la penultima prova e e fare calare il sipario sull'edizione 2013 del Campionato Italiano Rally. Oltre a questi due importantissimi campionati il “Sanremo” è valido per il Citroën Racing Trophy, e per il Trofeo Twingo R2 Gordini Top e si disputerà su 10 prove speciali, quattro venerdì e sei sabato, per una lunghezza di 460,46 km di cui 232,91 cronometrati.

 

In concomitanza con il 55° Rallye Sanremo, e sulle stesse strade, si svolgerà il 5° Sanremo Leggenda, che avrà validità per la Suzuki Rallye Cup, di cui è la gara finale, per il Trofeo Nazionale Rallyes di Seconda e Terza Zona, e sarà aperto alle vetture moderne e di scaduta omologazione. Il Sanremo Leggenda prenderà il via alle ore 16,20 di venerdì 10 ottobre ed inseguirà le vetture che prendono parte alla gara maggiore sulle speciali di Coldirodi, Bajardo e Vignai. Sabato 12 ottobre toccherà proprio al Leggenda aprire le danze, scattando da Sanremo alle ore 6,07, per affrontare i due passaggi sulle speciali di Passo Teglia (ore 7,42 e 13,34) Rezzo (ore 8,02 e 13,54) Colle San Bartolomeo (ore 8,31 e 14,23) e Colle d'Oggia (ore 8,55 e 14,47) prima di tornare a nella Città dei Fiori per un riordino alle ore 9,50 ed un parco assistenza alle 12,05. Il vincitore del 5° Sanremo Leggenda festeggerà il suo successo in pedana alle ore 15,52. Il Sanremo Leggenda si svolgerà su 11 prove speciali per un totale di 322,56 km di percorso di cui 10,47 cronometrati. Tutte le informazioni sul 55° Rallye Sanremo ed il 5° Sanremo Leggenda sono sul sito http://acisanremo.it/rallysanremo/. (4 ott./foto di Stefano Romeo)