Il Rallye di Sanremo non lascia, raddoppia!

Nuova collocazione per la gara ligure che si svolgerà in concomitanza con il rally valevole per il Campionato Europeo Autostoriche. E, sulle stesse strade ma con due prove in meno, non mancherà neppure l'ormai classico Sanremo Leggenda.


“Lascia o raddoppia?” Era la domanda che Mike Bongiorno rivolgeva nella seconda meta degli anni Cinquanta ai concorrenti del suo quiz televisivo; oggi è quanto si sono chiesti gli organizzatori del Rallye Sanremo 2014. Ed invece di lasciare, nonostante le oggettive difficoltà da affrontare, l'AC Sanremo ha deciso di raddoppiare unendo in un'unica grande manifestazione il rally valido per il Campionato Italiano Rally ed il Sanremo Rally Storico.

 

Il 56° Rallye Sanremo si disputerà da giovedì 3 a sabato 5 aprile e sarà valido per il Campionato Italiano Rally, di cui è la seconda prova, e per lo European Rally Trophy (coefficiente 4) ed il Trofeo Rally Nazionale e si svolgerà in due tappe suddivise in 12 prove speciali, tutte su asfalto, per una distanza di 600 chilometri, di cui 224,64 cronometrati. Le iscrizioni apriranno lunedì 3 marzo e chiuderanno martedì 18. I motori verranno accesi giovedì 3 aprile con lo Shakedown in località San Romolo (nella collina appena sopra Sanremo) dalle ore 12,30 alle 17,00. La gara scatterà dall'area ex Stazione Ferroviaria alle ore 15 di venerdì 4 aprile, e vi farà ritorno all'1,09 del mattino successivo con la conclusione della prima tappa. Poche ore di riposo, perché alle 7,30 scatterà la seconda che si concluderà alle ore 19,23 dello stesso giorno, cui farà seguito la cerimonia di premiazioni direttamente in pedana.

 

La prima tappa sarà composta da sei prove speciali. Vignai, Apricale, Coldirodi, e Bignone costituiranno il primo tour di gara per un totale di 46,80 km cronometrati, prima di tornare a Sanremo per il riordino in Piazza Borea d'Olmo (ore 18,02) ed il parco assistenza. Alla luce dei fari la seconda parte della tappa con la speciale di Vinai e la classica Ronde di 38,65 chilometri, che scatterà alle 23,00 unendo senza soluzione di continuità le speciali di Apricale, Coldirodi e Bignone La seconda tappa su altre sei prove, ovvero Passo del Maro,  Bosco di Rezzo e tornerà dopo 10 anni la prova di Nava - Mendatica - Conio ripetute due volte, ed inframmezzata da un riordino (alle ore 12,42) ed una parco assistenza (ore 13,47) a Sanremo. La prima tappa è lunga 207,51 chilometri, di cui 103,42 cronometrati, mentre la seconda propone un percorso di 393,24 chilometri di cui 121,22 di prova, per un totale di 600,75 chilometri, con 224,64 a fare classifica.

 

E poi alle 19,23, sula pedana nel piazzale dell'Ex Stazione Ferroviaria saranno festeggiati gli eredi di Giandomenico Basso - Mitia Dotta, vincitori dell'edizione 2013 (nella foto). Affiancato al 56° Rallye Sanremo si svolgerà il 6° Sanremo Leggenda, su 10 prove speciali con 420 chilometri di percorso e 115 di speciali.

 

56° Rally Sanremo (3-5 aprile 2014)

Validità: Campionato Italiano Rally; European Rally Trophy, Trofeo Rally Nazionale

PS: 12 (asfalto) - Chilometraggio: 600,75 km di cui 224,64 di speciali - Iscrizioni: lunedì 3 marzo (apertura) 18 marzo (chiusura)

 

Prima tappa (207,51 km di cui 103,42 cronometrati): venerdì 4 aprile, ore 15,00 partenza; sabato 5 aprile, ore 1,09 arrivo

Le prove del primo giorno: Vignai, Apricale, Coldirodi, e Bignone; Vignai e Ronde

Seconda tappa (393,24 chilometri di cui 121,22 cronometrati): sabato 5 aprile ore 7,30 e ore 19,23, arrivo e premiazione

Le prove del secondo giorno: Passo del Maro, Bosco di Rezzo e Mendatica (ripetute due volte)

 

Riordini (Piazza Borea d'Olmo): venerdì 4 aprile (ore 18,02); sabato 5 aprile (ore 12,42)

Parchi assistenza: venerdì 4 aprile (ore 21,02); sabato 5 aprile (ore 13,47) - Info: www.acisanremo.it/rallysanremo (11 mar.)