Sfida grossa tra tutti i "big" al 62° Rallye Sanremo

Un solo fine settimana; la convergenza di quattro gare. Fra storiche e moderne. È quanto accadrà nella “Città dei Fiori” il fine settimana dall'8 all'11 aprile, quando la 62esima edizione del Rallye Sanremo, farà da traino alla settima edizione del Sanremo Leggenda, alla trentesima edizione del Sanremo Rally Storico che sarà abbinato alla tradizionale Coppa dei Fiori.


62° Sanremo Rallye – È il secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally, la serie che assegna il titolo assoluto piloti, e vedrà al via tutti i top driver nazionali a caccia del titolo tricolore. Oltre alle giovani promesse che puntano al titolo Junior, ed ai gentleman driver che inseguono il titolo Produzione. Si comincerà con l’apertura delle iscrizioni, lunedì 9 marzo, che chiuderanno venerdì 27. I concorrenti convergeranno su Sanremo martedì 7 aprile per il ritiro del road book, il libretto che riporta tutto il tracciato di gara, ed iniziare le ricognizioni del percorso con vetture di serie, rispettando il codice della strada. Giovedì 9 aprile si svolgeranno le verifiche sportive e tecniche, ed alle ore 12,30, in località San Romolo, si accenderanno per la prima volta i motori da corsa con lo shake down (il test con le auto in assetto gara) che durerà sino alle ore 17,00.


La parte competitiva del 62° Rallye Sanremo scatterà alle ore 12,00 di venerdì 10 aprile da Piazzale Adolfo Rava di Sanremo per la prima tappa che si concluderà appena dopo la mezzanotte (ore 0,45 di sabato 11 aprile) al Palafiori. Poche ore di riposo ed alle 9,30 la seconda e decisiva tappa prenderà il via dal Palafiori per concludersi alle ore 18,00 in Piazzale Adolfo Rava con la premiazione in pedana dei vincitori. Il 62° Rallye Sanremo è valido per il Campionato Italiano Rallye, per il CIR Junior, per il CIR Produzione, per il Trofeo Clio R3T Italiano ed Europeo, e per il Trofeo Twingo Italia R2.

 

Al Ciocco, prova di apertura del CIR hanno vinto Perico-Turati, con i probabili protagonisti del campionato, Paolo Andreucci, Giandomenico Basso e Umberto Scandola ritirati o in difficoltà. E tutto ciò renderà più elettrizzante la sfida del prossimo Sanremo Rallye. Importante novità delle scorse ore, Sebastien Chardonnet, fra l’altro vincitore del WRC 3 nel 2013. Sarà al via del Rallye di Sanremo è sta perfezionando l’iscrizione anche al Campionato Italiano Rally che lo vedrà quindi tra i suoi più accreditati protagonisti. Il francese sarà in corsa con una Ford Fiesta R5 gommata Pirelli. (2 apr.)