Alla Ronde Città di Albenga vince la Skoda Fabia di Signor - Bernardi

   Cinquantaquattro gli equipaggi, dei 74 partenti, che hanno visto l’arrivo della sesta edizione di una gara che, a detta dei piloti, è sempre più bella e impegnativa. La vittoria assoluta è andata a Marco Signor e Patrick Bernardi che, con la Skoda Fabia Super 2000 (New Turbomark) , hanno impiegato 25’00.6 a completare la gara. Alle loro spalle hanno chiuso De Micheli - Michi, debuttanti sulla Grande Punto Super 2000 (X Rally Team), e Ameglio - Marinotto, con la “fida” Peugeot 206 Super 1600 (Racing for Genova).

   Una gara fantastica - “È andata bene”, esordisce un soddisfatto Marco Signor all’arrivo. “Per me – continua il giovane pilota della Skoda Fabia Super 2000 – era una gara completamente nuova e il primo passaggio mi è servito a capire meglio la strada. La macchina non ha avuto nessun problema, noi neanche. è la seconda vittoria assoluta stagionale, devo dire che, rispetto allo scorso anno, nel 2011 mi va tutto bene: non posso lamentarmi!”. Positivo anche il suo giudizio sulla gara: “Un percorso impegnativo, una prova speciale molto veloce: la rifarei!”.Gli fa da eco il secondo classificato, Manuel De Micheli: “La 6ª Ronde Città di Albenga è una gara bellissima, con strade pulite e ben organizzata, con una prova speciale molto veloce: per chi ama correre sul veloce, è la gara ideale!”. Parlando del suo risultato, poi ci dice: “È stata una gara davvero impegnativa, anche perché era la mia prima esperienza con la Punto Super 2000 e dovevo trovare il feeling con la macchina. In due passaggi abbiamo provato ad attaccare, andando anche tanto forte, ma i rischi che ci prendevamo erano troppo e quindi non ce la siamo sentita. Complimenti a Signor”. Danilo Ameglio, appena sceso dal terzo gradino del podio su cui è salito con la sua Peugeot 206 Super1600, conferma che la 6ª Ronde Città di Albenga “è sempre una bella gara, la prova speciale è un po’ ‘atipica’ per le nostre strade, ma è giusto che ci siano anche rally così. Abbiamo fatto una gara in crescendo: nell’ultimo passaggio dovevamo fare un bel tempo per non perdere la posizione e ci siamo riusciti”.

   Aragno primo di R3C, a Silvia Spinetta il Trofeo “Cinzia Ghigo” - A ridosso del podio, hanno chiuso la Top10 nell’ordine Brega - Perduca (Abarth Grande Punto S2000), Grossi-Pasquali (Peugeot 207 S2000), Aragno - Mondino (Renault Clio R3C), Tosini - Polonioli (Renault Clio R3C), Miele - Spinetta (Renault Clio Williams), con Silvia che si è aggiudicata il Trofeo “Cinzia Ghigo” essendo la prima navigatrice classificata, Cha - Canobbio (Renault Clio S1600) e Iacomini - Cozzani (Subaru Impreza Sti). Da segnalare che la gara ha perso subito, però, uno dei sicuri protagonisti: il cambio della Peugeot 306 Maxi di Gioachino “Ino” Corona ha, infatti, deciso di rompersi mettendo fuori gioco il vincitore dell’edizione passata. Fuori dai giochi anche Mauro Moreno che, sbattendo con la propria Grande Punto Super 2000, ha causato anche la sospensione della seconda prova speciale, ostruendo il passaggio alle altre vetture. Il Memorial “Sabrina Moreno”, figlia di Mauro prematuramente scomparsa a causa della fibrosi cistica, è andato a Giampiccolo - Coletti.

   Apripista d’eccezione - Lo spettacolo, lungo le strade del 6° Rally Ronde Città di Albenga, è iniziato da subito, prima ancora del passaggio della vettura numero 1 di Marco Signor. Ci ha pensato, infatti, la “Noberasco Family” ad allietare il pubblico: apripista d’eccezione, oltre ad Alberto Pedrazzani con la piccola Fiat Panda Kit, c’erano Gabriele “Odeon” Noberasco, con la Grande Punto Super 2000, e il nipote Manuel Villa, con la bellissima Maserati GranTurismo MC che hanno regalato traversi e gomme fumanti a tutti i presenti.

   Nel ricordo di Marco Simoncelli - Prima della cerimonia di premiazione, con i piloti schierati sul podio, si è osservato un minuto di silenzio per onorare la memoria di Marco Simoncelli, il giovane pilota della MotoGP deceduto quest’oggi a causa di un incidente durante il Gran Premio della Malesia. Gli organizzatori e i partecipanti della 6ª Ronde Città di Albenga desiderano esprimere le più sentite condoglianze alla famiglia di “Sic”, come si faceva chiamare lo sfortunato pilota, un vero appassionato anche del nostro sport. (23 ott.)