Riviera Ligure Storico: scuderia Zerosette cala subito un tris

La stagione rallistica 2013 inizia per la scuderia cuneese Zerosette fin dalla prima occasione: il Rally Riviera Storico, in programma il prossimo fine settimana nella provincia savonese. Il tridente di attacco della Zerosette è composto da Paolo Treves - Giampaolo Demela con la Porsche 911 RS, Fulvio Astesana - Claudio Santini, Ford Escort RS Gruppo 4, e Fabrizio Cravero - Gisella Rinaldi con la Fiat 127 CL Gruppo 2.  Gara nuova per il pilota di Borgo San Dalmazzo Paolo Treves, che festeggia il suo successo assoluto nella sezione storica del Campionato Piemonte e Valle d'Aosta Rallies, ma può contare sull'esperienza del suo navigatore, Giampaolo Demela, che ha dettato le note lo scorso anno a Luciano Araldo sulla Porsche 911 Gruppo 4 della EVO Motorsport che sarà usata quest'anno dall'equipaggio cuneese. Secondo equipaggio al via è quello formato dal pilota di Villafalletto (CN), Fulvio Astesana, affiancato dal navigatore locale (è di Altare, a pochi chilometri da dove si svolgono le prove speciali) Claudio Santini che vogliono riscattare la delusione rivierasca della scorsa stagione. Infatti, nel 2012 staccarono il terzo tempo assoluto nella prova notturna di San Filippo dovendosi però fermare sulla prima prova del mattino per la rottura dei supporti del cambio dell'allora acerba Ford Escort RS Gruppo 4 curata dalla EVO Motorsport, una vettura molto leggera e che vanta una potenza di circa 245 CV. “La Escort è cresciuta molto nel corso della stagione” commenta Astesana “soprattutto in affidabilità e noi abbiamo acquisito maggior feeling con la sua mostruosa potenza”. Chi parte con una gran voglia di riscatto è l'equipaggio di Genola (CN) formato da Fabrizio Cravero, affiancato dalla moglie Gisella Rinaldi, che torna a fianco del marito, dopo la nascita del loro primogenito Riccardo. Lo scorso anno non aveva disputato la prova serale, interrotta prima che entrasse in speciale, patendo un tempo imposto piuttosto pesante. Si è scatenato la domenica mattina presentandosi con un secondo tempo assoluto con la piccola Fiat 127 CL Gruppo 2 che cura personalmente con il papà Mario. Problemi al cambio hanno fermato immediatamente dopo la sua cavalcata ed è stato un peccato, visto che l'anno precedente aveva chiuso al secondo posto nella classifica assoluta, dopo aver segnato il miglior tempo nella prova notturna. “Con un simile schieramento puntiamo in alto anche nella classifica delle scuderie” commenta il presidente del team di Salmour (CN) Gianni Craveri, “sperando che la fortuna ci dia una mano. Abbiamo due equipaggi con vetture top, mentre Fabrizio Cravero ha sempre dimostrato di essere uno da podio con la piccola 127 CL Gruppo 2. Se poi le condizioni meteo fossero difficili....”. (25 feb./photo by Stefano Romeo)