Anche Marco Signor (Focus Wrc) al via della Ronde Val d’Aveto

Sta crescendo la febbre del Rally a Santo Stefano d’Aveto, splendida località montana che si appresta ad ospitare la nona edizione della Ronde della Val d’Aveto, organizzata dalla Lanternarally con il fondamentale contributo del Gruppo Sportivo Allegrezze e dell’amministrazione locale, guidata da Maria Antonietta Cella: il 30 e 31 agosto sono ormai vicini e le iscrizioni – limitate a 100 vetture - stanno arrivando numerose.


La gara più attesa dell’estate si preannuncia già ricca di spettacolo, con la conferma della partecipazione del veneto Marco Signor, protagonista assoluto del Campionato Italiano WRC, che si presenterà a Santo Stefano al volante della Ford Focus WRC (nella foto, all'ultimo Lanterna), determinatissimo a salire sul gradino più alto del podio, dopo l’esperienza positiva del 2013 con la Skoda Fabia Super 2000. Confermata anche la presenza di altri due piloti da sempre fedeli a questa manifestazione, ovvero Augustino Pettenuzzo ed il corso Michel Branca, che contribuiranno allo show con le loro WRC. Tra le novità più attese dal pubblico ci sarà il raddoppio della sfilata dei concorrenti attraverso il centro storico di Santo Stefano; dopo il classico passaggio del sabato sera, le auto da rally transiteranno nuovamente nel cuore del borgo prima di salire sulla pedana di arrivo, posta sotto al castello.


Nella mente di tutti, però, sono ancora vivi i ricordi della grande festa sul podio del 2013, preceduta dal toccante ringraziamento da parte della famiglia di Michela, la giovane aiutata in maniera significativa dall’iniziativa benefica “Insieme per Michela”, alla quale hanno contribuito tutti gli equipaggi e numerosi simpatizzanti della gara. La notizia più bella riguarda, ad un anno di distanza, proprio la presenza sul palco di Michela, la cui situazione è migliorata, tanto da farla tornare finalmente a camminare con le proprie gambe. Per gli equipaggi sarà un onore ed un piacere ricevere direttamente dalla giovane di Santo Stefano il più atteso dei ringraziamenti. (20 ago.)