Campioni italiani dell'automobilismo: anche Manuel Villa tra i premiati

Un riconoscimento di elevato spessore, consegnato dal Presidente dell'Automobile Club d'Italia Angelo Sticchi Damiani ai migliori interpreti dell'automobilismo sportivo nazionale, in luce nella stagione 2012. Una programmazione fondata su un palcoscenico di primo piano concretizzata con il successo e valsa l'ambito premio. Manuel Villa, pilota di Albenga, è stato premiato nella serata di giovedì 31 gennaio quale Campione dell'Automobilismo sportivo italiano, grazie alla vittoria del Trofeo Abarth 500 Selenia Rally. Un successo conseguito al volante della vettura “erretre” della casa dello Scorpione, al centro di performance di spessore valse il massimo punteggio in occasione del Rally del Friuli e delle Alpi Orientali, del Rallye di Sanremo e del Rally du Valais: appuntamenti di elevata caratura tecnica inseriti nella programmazione del “monomarca” di casa Abarth. Per il pilota savonese l'ennesima soddisfazione, utile nell'impreziosire ulteriormente una bacheca fondata su successi conseguiti in ambito rallistico e pistaiolo, a livello internazionale. “Una grande soddisfazione – ha commentato Villa a margine della premiazione – che conferma la qualità della programmazione sportiva imbastita. Un ringraziamento va a Sportec Engineering, nella persona di Stefano Costa ed ai partners tecnici e commerciali, che hanno supportato la mia attività agonistica”. Alla cerimonia di premiazione, inserita nell'ambito di Motorsport Expotech a Modena Fiere, erano presenti i più importanti esponenti dell'automobilismo nostrano: da Felipe Massa, pilota in forze alla Scuderia Ferrari, a Davide Valsecchi, parte integrante dello schieramento di Lotus F1 ed unico rappresentate italiano nel “circus” della Formula 1 2013. (7 feb.)