Bravo ma sfortunato Davide Tomaino al Franciacorta Rally Circuit

Bravo ma sfortunato il giovane Davide Tomaino al 1° Franciacorta Rally Circuit , disputato presso l’autodromo Daniel Bonara di Castrezzato ed al quale ha preso parte con la Peugeot 106 1400 di classe N1 (nella foto) che gli è stata messa a disposizione dall'amico Mauro Zappettini. Il diciassettenne genovese, che ha corso la gara bresciana in coppia  con papà Andrea, è stato costretto al ritiro durante la quinta speciale, per un problema ad un semiasse rimasto danneggiato in una toccata rimediata nella prova prima.


"Sono molto soddisfatto - ha osservato Davide Tomaino - dei risultati ottenuti sulle prove speciali. Dopo la toccata, l'organizzazione ci ha dato la possibilità di riparare la macchina per poter ripartire con una penalizzazione, ma il semiasse, probabilmente danneggiato nell'urto, ha ceduto poco dopo. Questo nonostante il prodigarsi dei miei meccanici, lo zio Roberto Tomaino e Marco Soliani, e l'aiuto della squadra di Ghirardelli - Gheza e dello stesso equipaggio. Avere papà sul sedile di destra è stato molto emozionante e motivante per me, mi ha aiutato molto nella guida".

 

Soddisfatto anche papà Andrea. "Rispetto alla sua prima gara, il Rally Circuit di Monza,  - ha rilevato - Davide è cresciuto davvero tanto: in gara, prima del ritiro, con una vettura di N1 era al comando della classe ed aveva 6" di vantaggio sul primo della N2. Peccato davvero per quella toccata". (21 feb.)