Civm, trofeo Lodovico Scarfiotti: Roberto Malvasio soddisfatto

E’ buono e soddisfacente il primo approccio di Roberto Malvasio con il Civm (Campionato Italiano Velocità Montagna) 2017. Alla Sarnano – Sassotetto, meglio nota come trofeo Lodovico Scarfiotti, infatti, il pilota di Ronco Scrivia, in gara con la Radical SR4 di gruppo E2 messagli a disposizione dall’Autosport Sorrento, ha ottenuto la ventinovesima posizione assoluta finale (su 142 classificati), alla quale ha abbinato un’importante successo in classe E2SC 1600.


La gara marchigiana si è disputata sotto un cielo coperto e su fondo umido. “Ma questa condizione era accettabile – sottolinea il portacolori della Winners Rally Team – quello che non ci voleva è stata la pioggia che ha iniziato a cadere copiosa a metà della prima manche delle prove e ne ha poi accompagnato l’intero svolgimento: io ho disputato entrambe le manche ma in quelle condizioni era impossibile prendere qualche riferimento per la salita. La mia gara è stata dignitosa: se le ricognizioni si fossero disputate sull’asciutto avrei potuto mettere a segno una bella prestazione ma, ad ogni modo, sono soddisfatto, soprattutto per la vettura che ho utilizzato, un mezzo sempre “top”, performante e molto curato”.


Ritrovato il Civm, Roberto Malvasio ora guarda il calendario della serie “tricolore” riservata alla cronoscalate. “Dovrò valutare bene i miei prossimi impegni – osserva – e conciliarli con quelli di lavoro, perché sono tutte trasferte lunghe e logisticamente impegnative: il desiderio è la Trento – Bondone, a cui non ho mai partecipato, ma penso che sarà più facile rivedermi in gara ad Ascoli, alla coppa Paolino Teodori”. (23 mag./ph SalitaStiledivita.it)