Racing for Genova Team vola con Gozzi, Polini e Risso

Una domenica densa di soddisfazioni, quella scorsa, per la scuderia Racing for Genova Team, impegnata sia in Campania, nel 30° “Napoli Challenge – Sarno”, prova di chiusura del Campionato italiano di Formula Challenge con Giacomo Gozzi, che in Liguria, allo slalom "Chiavari - Leivi" con un nutrito gruppo di piloti. Proprio dall'evento di Sarno è arrivato un risultato davvero importante: il pilota genovese, per la prima volta al volante di una Radical SR4, ha conquistato la quarta piazza assoluta finale ed il successo di classe, dopo aver disputato una bella gara e, soprattutto, aver guidato un mezzo che lo ha parecchio entusiasmato.


Piazzamenti di rilievo anche allo slalom "Chiavari - Leivi", dove il sodalizio genovese ha conquistato la terza piazza tra le scuderie ed ha colto un ottimo terzo posto assoluto finale con il genovese Alessandro Polini, che ha piazzato la sua Polini 01 Bmw (ph) alle spalle di due imprendibili vetture Formula. Prestazione di spessore anche per un altro portacolori della Racing for Genova Team, Roberto Risso, che ha portato il suo prototipo L.R 001 - un’Osella Suzuki di classe E2 SC 1400 utilizzata in passato con successo da Roberto Loda - al quinto posto assoluto finale. Polini e Risso hanno anche conquistato il successo di Raggruppamento, rispettivamente nell'E2-SH e nell'E2-SC.


Gara interlocutoria, nonostante fosse tra i più attesi, per Marco Boggiano, che, con la sua Predator PC 008, in classe E2-SS si è dovuto chinare allo strapotere di Erik Campagna. Un secondo posto di classe anche per Carlo Gandolfo (Renault Clio Williams), nella N2000 con il podio sfiorato di un soffio, e per Fabrizio Carabetta (Fiat Panda kit), anche lui molto vicino al vincitore nella A1400, classe in cui Andrea Peirano (Peugeot 106) non è riuscito ad andare oltre la quarta posizione. Un secondo ed un quarto scalino anche nella classe N1400, conquistati rispettivamente da Paolo Garibaldi e dalla "naviga" Laura Bottini, all'esordio assoluto al volante, con le loro Peugeot 106. Poca sorte, infine, per Marco Vittorio Pugliese, in gara test, in vista dei prossimi impegni in pista, con la sua ammirata Porsche storica: problemi tecnici di natura varia non gli hanno permesso di concludere in maniera ottimale nessuna delle tre manche di gara. (2 ott.)