Il Portogallo non porta bene a Nicola Arena

   Ancora un’esperienza iridata per il navigatore genovese Nicola Arena, fresco reduce dal Rally del Portogallo, terza gara del Campionato del Mondo Rallies, dove ha affiancato il pilota toscano Gianluca Linari, da qualche anno abituale frequentatore del mondiale riservato alle vetture di gruppo N. Purtroppo la sua corsa si è conclusa in vista del traguardo finale: hanno piegato un tirante dello sterzo sulla penultima prova e, con l'auto inguidabile, hanno valutato poco opportuno entrare sull'ultima prova speciale del rally, molto tortuosa e molto lunga. “Non è stato un bel modo di festeggiare il mio rientro nel mondiale – ha osservato Arena - e soprattutto un mio personale traguardo, quello dei 300 rally disputati. A questo punto non mi resta che puntare ai prossimi appuntamenti: al Rally dell'Adriatico, la prossima settimana, navigherò un gentleman driver russo, mentre al Rally 1000 Miglia dovrei tornare ad affiancare Corrado Fontana. (29 mar.)