Addio a Giovanni Maggiolo, una vita tra i motori

Le foto un po’ ingiallite ci dicono che l’attività agonistica di Giovanni Maggiolo, scomparso di recente, è datata di qualche anno. Socio storico della Scuderia Valpolcereva, classe 1939, calcò le scene degli slalom in salita dal 1983 al ‘91, dapprima con una 128 Rally e poi con una Fiat X1/9. Vetture che, da grande appassionato dei motori e da buon meccanico, si era preparato con le sue stesse mani, lavorando sodo e mettendo a frutto tutte quelle – e non erano poche – capacità che la passione per quel mestiere gli aveva fatto acquisire. Non era solito vantarsi del suo lavoro, preferiva il silenzio e lasciava che a testimoniare la competitività delle diverse vetture che preparava – tra cui quella del figlio Paolo, attuale pilota della Scuderia Valpolcevera – fossero i risultati. ”Vedremo alla fine” era solito dire. E quasi sempre aveva visto giusto. (3 giu.)