Ko a Bassano, SCR cerca riscatto in Valtidone e al 4x4 del Sassello

Sfortunata prestazione per il presidente e il suo fido copilota al Rally di Bassano, prova finale dell'I.R.Cup. I due, a bordo della Clio R3C di Storace, staccano un ottimo tempo nel prologo di venerdì sera ma, causa un'errata scelta di gomme, concludono il primo giro di prove del sabato con un distacco superiore al minuto. L'inizio del secondo giro, che in seguito decreterà il definitivo ritiro dell'equipaggio causa un urto in P.S. senza gravi conseguenze sia per l'equipaggio che per la vettura, conferma però le capacità dell'equipaggio che, una volta azzeccata la scelta di gomme, stava prepotentemente recuperando il distacco dal duo che lo precedeva. Sorte analoga, ma senza incidenti, per Vietti - De Barbieri che, optando per una scelta di gomme analoga a quella dell'equipaggio presidenziale, non riescono ad "entrare in partita" e, complice anche la demotivazione conseguente al distacco dopo le prime tre P.S., perdono definitivamente la concentrazione e la grinta per poter staccare tempi consoni alle loro capacità.

Ancora impegnati i verde-neri nel prossimo fine settimana, questa volta su due fronti: da un lato alla Ronde Alta Valtidone, in cui il veterano Igor Raffo, con alle note Fabrizio Stabielli, scenderà in campo in classe R3C, con la ormai nota vettura RS Sport, accompagnato da una new entry, Federico Tocano, con la suo fianco Francesco Zambelli, in classe N2 (Saxo); dall'altro al C.I.V.F suIla pista del Sassello (SV), in cui l'equipaggio Cavanna - Melas (Suzuki FL1), affiancherà il solitario Massimo Mantani, sempre su medesima vettura, per dare battaglia nella categoria Formula Libera. "Siamo davvero contenti di partecipare a questa competizione - commenta Mantani - speriamo vada tutto bene e soprattutto di divertirci, che è il nostro principale scopo. Se poi arriverà anche qualche bel tempo, ben venga, ma le nostre mire sono di fare il meglio possibile e di dare spettacolo". (4 ott.)