TRA: “salta” Aosta, aprirà il Lanterna

La situazione economica nazionale sempre più complessa e che comprende ovviamente anche il mondo dell’auto nella sua massima espressione sportiva, cioè le gare sia su strada che in pista, ha indotto ACVA Sport asd, organizzatori del Rally Valle d’Aosta - Saint Vincent  a non allestire la loro gara dopo ben 42 edizioni ininterrotte. Gli organizzatori aostani dopo un’attenta valutazione con i vertici dell’Automobile Club Valle d’Aosta, che detiene la titolarità della gara, hanno ritenuto che non vi siano le condizioni economiche per sostenere un impegno di tale portata.

La difficoltà a reperire sponsorizzazioni sia da Enti che da privati ed un calo preventivato di circa il 10/15 per cento degli iscritti, infatti, non permettono di affrontare con la dovuta serenità un’organizzazione sempre più complessa e onerosa. Tale difficoltà è stata riscontrata anche da parte di altri organizzatori della stessa serie e cioè il TRA (Trofeo Rally Asfalto) e che potrebbero, chi più chi meno, arrivare alle considerazioni finali. E’ da evidenziare anche la mancanza dei tradizionali Trofei di marca che denotano una scarsa attenzione da parte della Federazione a questo Campionato che ormai da alcune stagioni è in sofferenza.

Il Rally della Valle d'Aosta 2013, in programma il 26 e 27 Aprile, era valido come prima prova del tricolore Asfalto. Dunque il testimone, per quanto riguarda l'apertura della stagione nel Trofeo Rally Asfalto, composto da cinque appuntamenti, passerà al Rally della Lanterna, giunto alla sua ventinovesima edizione. Il rally ligure si terrà il 24 - 25 maggio prossimi. (13 mar.)