Il "Valli Cuneesi" finalissima dell’International Rally Cup Pirelli

Sarà per la prima volta il Piemonte quest’anno ad ospitare la finalissima dell’International Rally Cup Pirelli, campionato in 5 gare che nel 2014, al suo dodicesimo anno, metterà in palio un montepremi globale superiore ai 400mila euro, fra premi in denaro (230mila euro), partecipazioni agonistiche gratuite, ed altri bonus. Appuntamento a Dronero (Cn), da giovedì 4 a sabato 6 settembre, dove il rally internazionale delle Valli Cuneesi, organizzato dallo Sport Rally Team di Piero Capello & C, chiude quest’anno la serie Irc, che debutterà l’11 e 12 aprile con la “new entry” Rally dell’Elba.


L’evento piemontese, da svariati anni gara valida sia per l’Irc sia per il campionato svizzero rally, riproporrà inoltre in questa sua edizione numero 20 i sempre affollati e spettacolari Trofei monomarca Renault – Irc (Trofeo Clio R3, Trofeo Twingo, Corri con Clio, Trofeo Megane Rs), che dal canto loro contribuiscono con un montepremi di circa 20 mila euro per ciascuna delle cinque gare Irc.


La formula Irc cambia quest’anno e si arricchisce. Ogni gara si sdoppia. E così, “anche a Dronero – anticipa il patron Piero Capello - ci saranno un ”classico” Rally internazionale delle Valli Cuneesi, lungo circa 450 km, con 11 prove speciali per 122 km che ricalcano l’edizione 2013 – ma già lavoriamo a rilevanti novità logistiche per il 2015 - in parallelo a un inedito Rally nazionale delle Valli Cuneesi, di circa 80 km, 9 ps, organizzato per poter accogliere quegli equipaggi che, sprovvisti della  licenza internazionale, non avrebbero potuto essere della partita. Novità anche la Power Stage, speciale classifica stilata su una singola prova speciale sorteggiata prima del via, come già avviene nel mondiale”. Il Trofeo Power Stage, quest’anno riservato alla classifica assoluta e alla classe Super 1600, prevede un montepremi di 5mila per ciascuna classifica. Risulterà vincitore chi avrà totalizzato, a fine serie, il punteggio più alto, senza scarti. I punteggi,  indipendenti, non si sommeranno a quelli della classifica di campionato. Il Valli Cuneesi, come ultima gara di Campionato, avrà il massimo coefficiente (1,5). Non mancherà infine il rally storico, nona edizione, valida anche per la Coppa Svizzera auto storiche, con partenza in coda alle moderne e arrivo prima. Sarà, come negli anni passati, un vero rally storico con percorso cronometrato di circa 110 km, su 10 ps.


Per lo staff  Sport Rally Team il prologo dell’annata scatterà il 3 agosto, sulla ps di Brondello, per la riconfermata giornata di test per vetture da rally, tradizionale preludio non competitivo del Valli Cuneesi. Chiusura il 18-19 ottobre 2014 con il 21 rally della Pietra di Bagnolo (Cn), valido come già nel 2013 per il Trofeo Rally Nazionali 1^ zona e per alcuni Trofei Renault come il Trofeo Rally Clio R3 nazionale e Trofeo Twingo R2 nazionale: stessa logistica 2013 con 7 prove cronometrate per circa 80 km con alcune novità sul percorso: la Prarostino e la Morelli verranno disputate in senso contrario rispetto all’edizione passata. (20 mar./ foto Amicorally)