Il 20° Valli Cuneesi assegnerà l’International Rally Cup

Conto alla rovescia per il più importante rally piemontese dell’annata 2014, il rally internazionale delle Valli Cuneesi, la cui edizione numero 20 è in programma a Dronero da giovedì 4 a sabato 6 settembre. Si aprono infatti il 6 agosto le iscrizioni, che chiuderanno il 1^ settembre (il 30 agosto per gli equipaggi svizzeri). Prologo, domenica 3 agosto con la tradizionale giornata di test non agonistica a Brondello (Cn), sede di una delle prove speciali.


Tre gare in una quest’anno, per l’evento organizzato dallo Sport Rally Team di Piero Capello & C: competizione internazionale, nazionale e quella dedicata alle storiche. Per la prima volta sarà il Piemonte ad ospitare la finalissima dell’International Rally Cup Pirelli, campionato in 5 gare che nel 2014, al suo 12^anno, metterà in palio un montepremi globale superiore ai 400mila euro, fra premi in denaro (230mila euro), partecipazioni agonistiche gratuite, ed altri bonus. Il percorso dell’internazionale, 465 km totali su asfalto, si fonda su 11 prove speciali (120 km). Come negli ultimi anni, è aperto a equipaggi elvetici in gara per il Campionato Svizzero Rallyes. In aggiunta, svariate altre titolarità, come la validità per il Campionato Piemonte e Valle d’Aosta (coeff 2), i sempre affollati e spettacolari Trofei monomarca (Trofeo Renault N3, Trofeo Clio R3C, Trofeo Twingo R2B), il Challenge delle Polizie, il memorial Johnny Cornaglia. I percorsi delle prove speciali, analoghe al 2013 come tragitti e distanze, sono cinque, Brondello, Valmala, Colle San Maurizio, Madonna del Colletto, Montemale, tutte da ripetere due volte, salvo l’ultima, da effettuare tre volte.


Sono invece 8 le ps del 1^ Valli Cuneesi nazionale (circa 350 km, di cui 80 cronometrati), valido per Irc Pirelli, Campionato Piemonte e Valle d’Aosta (coeff 1,5), aperto agli equipaggi privi di licenza internazionale. In coda gareggeranno infine le vetture in gara nel 9^ Rally storico del Cuneese, valido anche per la Coppa Svizzera auto storiche, 410 km totali di cui circa 110 cronometrati, articolati su 10 prove. Le veterane saranno, appena dopo le vetture partecipanti al nazionale, le prime a tornare in pedana.


La Val Maira e tutti i territori occitani dei dintorni si preparano insomma al “tutto esaurito” che da sempre accompagna la gara, più che mai quest’anno che proprio Dronero ospita la finalissima della serie Irc. Ricco l’insieme di eventi collaterali, a partire da miss Rally, le cui iscrizioni chiudono il 30 luglio, che fungerà da preludio la sera di giovedì 4 settembre.


Cambia quest’anno il quartier generale dell’organizzazione che globalmente ancora una volta vedrà impegnati nell’evento un migliaio di addetti, calcolando le diverse figure di ogni ordine e grado. Il cuore pulsante si sposta infatti nel rinnovato teatro comunale Iris di piazza Martiri. Sul gradino più alto del podio, nel 2013, era salito il comasco Corrado Fontana in coppia con Giovanni Agnese di Boves (Cuneo) su Ford Focus Wrc (Bluthunder Racing Italia).


La partenza è fissata per venerdì 5 settembre alle 17 da piazza Manuel. Le prove speciali, come già l’anno scorso, saranno articolate su due giorni, quattro in programma lo stesso venerdì, le altre sette il giorno dopo. In sostanza il venerdì si svolgerà, per tutte e tre le gare, un doppio passaggio sulle ps Brondello e Valmala, inframezzato da riordino a Venasca e parco assistenza a Villar S.Costanzo, con ritorno a Dronero entro le ore 22 per riordino notturno; il sabato, uscita dal riordino alle 9,30, partenza della prima ps alle 10,40; poi, duplice passaggio sulle ps Colle San Maurizio e Madonna del Colletto, con invece tre passaggi sulla Montemale. Arrivo finale scaglionato nel pomeriggio di sabato 6 settembre: il rally nazionale a partire dalle 16,40, le storiche dalle 18 circa, l’internazionale dalle 18,30. Info: 011-9771993 www.sportrallyteam.it (25 lug./foto di Bettiol)