La 6^ Ronde Val d’Orcia affascina anche i liguri

ll borgo senese di Radicofani, proprio al centro della spettacolare Val d’Orcia, si prepara ad accogliere i partecipanti e i tanti appassionati che usualmente seguono la gara con enorme passione ed entusiasmo. La prova speciale della 6^ Ronde della Val d’Orcia, secondo appuntamento stagionale del Challenge Raceday organizzata da Scuderia Balestrero e Radicofani Motorsport, sarà come di consueto “Radicofani”, 11,280 km cronometrati, con tratti tecnici e spettacolari, noti agli appassionati di rally in quanto inseriti in svariate edizioni del Rallye Sanremo Mondiale e successivamente in gare del CIR.


Un’ottantina gli iscritti tra i quali troviamo: Luca Bertin – Giuseppe Zamboni (Citroen C4 WRC), secondi assoluti alla scorsa Ronde Il Nido dell’Aquila; Luciano Cobbe – Fabio Turco (Ford Focus WRC) ormai un assiduo frequentatore del Challenge Raceday; Luca Hoelbling – Mauro Turco (Ford Focus WRC) secondi in Val d’Orcia nel 2012 e nel 2013; Michele Pianosi – Daiana Darderi (Bmw M3) vincitori del viaggio premio Raceday in Cile con le buggy di The Gentleman Driver insieme ad Alberto Paris, qui in gara con una Mitsubishi Lancer Evo IX; Mauro Trentin – Alice De Marco (Peugeot 208) sempre protagonisti del Challenge, qui alla loro seconda gara con la vettura francese; Alessandro Taddei – Andrea Gaspari (Mitsubishi Lancer Evo IX) vincitori delle ultime quattro edizioni del Val d’Orcia; Giuseppe “Pucci” Grossi – Alessandro Pavesi (Mitsubishi Lancer Evo IX) pronti a migliorare la loro posizione nella classifica del Challenge; Teemu Arminen – Tuomo Nikkola (Subaru Impreza N14) vincitori del primo passaggio della scorsa gara e quarti assoluti dopo due anni di stop. Con la Mitsubishi Lancer Evo IX troviamo Valter Pierangioli e l'imperiese Monica Cicognini, sfortunati a Il Nido dell’Aquila dove si è rotto il motore; Francesco Fanari – Silvio Stefanelli, terzi assoluti a Il Nido dell’Aquila, Luca Roggero – Erica Riva, Rudy e Maya Barbero, il giovanissimo Gianmarco Donetto (navigato da Mauro Pagano). Attualmente sono 51 gli iscritti al Challenge Raceday, ma c’è ancora tempo per aderire sino alle verifiche sportive. Le iscrizioni al Challenge stagione 2014-2015 chiuderanno definitivamente al Prealpi Master Show di inizio dicembre.


In chiave ligure, la gara segnerà il debutto stagionale del savonese Maurizio Ferrecchi, che sarà al via con Imerito e con la Ford Focus Wrc iscritta dalla Motor in motion. Riflettori puntati anche su altri due equipaggi regionali, entranbi in gara con i colori della Meteco Corse, quelli formati dal savonese Valtero Gandolfo e dal genovese Billy Casazza (Peugeot 208 R2B) e dai savonesi Garra - Torterolo (Renault New Clio R3C); la scuderia Racing for Genova, invece, sarà al via con due  Fiat Panda di classe A5, affidate rispettivamente a Bertini - Bertini e a  Poggio - Sterpone.


Il programma della 6^ Ronde della Val d’Orcia prevede Sabato 25 ottobre sono previste le verifiche pre-gara, le ricognizioni del percorso e lo Shakedown, che verrà effettuato con le vetture da gara su un tratto centrale della prova speciale di 3 km, ma in senso inverso. La suggestiva Piazza S. Pietro di Radicofani ospiterà la sede della partenza sabato 25 ottobre alle ore 19.01. Domenica 26 ottobre le vetture in gara usciranno dal riordino alle ore 07.31 e dopo un breve Parco Assistenza, alle ore 08.01 inizieranno il primo dei quattro passaggi previsti, quest’anno senza lo scarto del peggior tempo ottenuto. L’arrivo finale è previsto alle ore 16.30 sempre in Piazza San Pietro dopo 45,12 km cronometrati ed un percorso totale di 192,47 km. (23 ott./ nella foto, by Fotosport, la Citroën Xsara Wrc di Taddei – Comunello, vincitori della Ronde della Val d’Orcia 2013)