"Boom" di adesioni (102) al rally Colli del Monferrato e del Moscato

E’ raggiante Moreno Voltan mentre presenta il ricco elenco iscritti del 18° Rally Colli del Monferrato e del Moscato, in programma a Canelli il sabato 14 e domenica 15 marzo. “Superare le cento vetture nonostante le gare concomitanti ed un calendario non certo favorevole ci riempie di orgoglio. Lavoriamo sodo con passione e determinazione, per offrire ai concorrenti una manifestazione curata sotto ogni punto di vista: siamo certi che anche stavolta gli equipaggi apprezzeranno”. Il patron della VM Motor Team, che insieme alla Team Cars 2006 organizza l’evento piemontese, non nasconde una grande soddisfazione poco dopo la chiusura delle iscrizioni, ferme alla ragguardevole quota di 102 auto, suddivise tra 92 moderne e 10 storiche.


Spettacolo assicurato dunque per il numeroso pubblico che domenica 15 marzo affollerà la prova speciale di Canelli: ad aprire le danze saranno due vetture WRC, una di nuova generazione, la Mini 1.6 (nella foto di A. Bonomi) di Alessandro Gino e Marco Simone Ravera, ed una 2.0, la Skoda Fabia di “Starman” e Monica Galesi. I favori del pronostico sono tutti per questi due equipaggi, che però se la dovranno vedere con una schiera di avversari davvero agguerriti, a cominciare da quelli della classe Super 2000. Fassio - Sesia con la Fiat Punto guideranno la pattuglia delle vetture aspirate a trazione integrale, insieme alle Peugeot 207 di Defilippi - Dondarini, Gagliasso - Beltramo e Pinzano - Cerutti. Riflettori puntati anche sulla classe R4, che vedrà al via i vincitori della scorsa edizione, i genovesi Marco Strata ed Ylenia Garbero, su Mitsubishi Lancer Evo X. In classe N4 altre due Mitsubishi, ma in versione Evo IX, saranno nelle mani di Tarantino - Fraschia e Deregibus - Gherlone, mentre Pozzo - Contini disporranno di una Subaru Impreza. Gli occhi degli appassionati saranno invece tutti per le classi A8 e K11, che vedranno al via una mitica Ford Escort Cosworth, portata in gara da Bernardi - Perino, ed una Peugeot 306 maxi, con a bordo Mastrazzo - Capitanio.


Da non escludere possibili outsider provenienti dalla classe Super 1.6, con le Renault Clio di Depau - Rasoira e Grasso - Araspi pronte ad inserirsi nelle zone alte della classifica insieme alla Fiat Punto di Capurro - Ricci. In classe A0 riflettori puntati sui partecipanti del "Trofeo 600 per un Sorriso", giunto alla quarta edizione e pronto a raccogliere nuovamente fondi per una nobile causa. Elenco ricco anche tra le vetture storiche, con auto che hanno scritto pagine indelebili dei rally come Fiat 124 Abarth, Ford Escort, Opel Kadett, Ferrari 308 Gtb, e Bmw 2002. Il via ufficiale della gara, che è stata scelta come Test Event Giovani dall’Aci Team Italia, è previsto per le ore 9.01 di domenica 15 marzo, con l’arrivo della prima vettura alle 16.50, sempre sul palco di Canelli. La giornata di sabato sarà invece dedicata alle verifiche ed allo Shakedown, il test con vetture da gara. (12 mar.)