Brega e Tagliani pronti ad infiammare il "Rally Race"

E’ tutto pronto per il Rally Race – Trofeo Città di Stradella, in programma per sabato e domenica prossimi tra Stradella e Santa Maria della Versa, località che si divideranno le fasi salienti del Rallyday e che vedranno nuovamente protagonista una terra dalla grande tradizione motoristica. Molti gli sforzi da parte dell’organizzazione  - la VM Motor Team e la Team Cars 2006 con la collaborazione dell’Aci di Pavia - per allestire un percorso tecnico, selettivo e spettacolare, che sarà composto da due prove speciali da ripetersi tre volte, per un totale di 35,4 chilometri cronometrati, che con i trasferimenti totalizzeranno i 146,79 previsti dalla tabella tempi e distanze ufficiale.


La gara scatterà da Santa Maria della Versa alle 20.01 di sabato 26 settembre, con le vetture che sfileranno in direzione di Stradella, transitando a Broni per un controllo a timbro. Proprio a Stradella si terrà la presentazione ufficiale degli equipaggi in Piazza Trieste, mentre la gara vera e propria partirà la mattina successiva, con i concorrenti che lasceranno il riordino notturno a partire dalle 10.17. Il parco assistenza ed il riordino di domenica saranno collocati a Santa Maria della Versa, mentre l’arrivo e la premiazione sono previsti a Stradella alle ore 17.52.


La prima prova speciale affrontata dagli equipaggi sarà la “Golferenzo”, tratto storico e molto conosciuto sia dagli appassionati che dai piloti; una porzione d’asfalto lunga 5 chilometri, immersa tra le celebri colline pavesi. La seconda prova speciale sarà quella di “Rocca de Giorgi”, altro monumento del rallismo locale.


Non ancora definito l'elenco degli iscritti ma già trapelano i nomi di alcuni piloti che saranno certamente tra i protagonisti della gara pavese. La lotta per la vittoria sembra essere una questione privata tra Michele Brega (nella foto) e Michele Tagliani, in gara rispettivamente nelle classi Super 1.6 ed N4, ma non sarà da sottovalutare la presenza del veloce Caldaralo in R3, di Tinaburri e di Pascolani in N4. Le sorprese non mancheranno e si preannuncia una battaglia interessante anche nelle altre classi, ad iniziare dalla A7 che promette un buon numero di partenti al via. Da segnalare l’assegnazione di tutti i posti definiti dal regolamento per le auto storiche, che saranno numerose per la felicità del pubblico. (22 set.)