Raceday Ronde Terra cerca il campione

Racchiuso all’interno del Challenge Raceday Rally Terra il mini campionato Raceday Ronde Terra è il campionato più compatto d’Italia, è iniziato con il “campionato del mondo nei campi” il  Prealpi Master Show e si concluderà con la PS mondiale dell’Alpe di Poti al Città di Arezzo Ronde Valtiberina (4/5 marzo). Due gare bellissime, differenti tra loro e per questo valide per incoronare il Campione Raceday Ronde Terra 2016- 2017.


Oltre al grandissimo divertimento di queste due PS, ci sono importanti premi messi a disposizione da Dosso5, dal Motoring Club e da Valtiberina Motorsport. Dosso5 premia con sci di ultima generazione Pirelli P Zero tecnologia Head,  il primo assoluto, il primo assoluto due ruote motrici, il primo under 25. Premio speciale al miglior debuttante: assegno equivalente alla tassa d’iscrizione. A tutti i primi di raggruppamento un cesto enogastronomico oltre che la coppa. Il Motoring Club premierà un giovane pilota che saprà mettersi in evidenza in entrambe le gare con una giornata di test presso il Club Vittorio Caneva Rally School. Valtiberina Motorsport, mette a disposizione un fine settimana ad Alghero durante il Rally Italia Sardegna 2017, che verrà estratto a sorte tra i partecipanti al Trofeo Ronde.


E’ possibile iscriversi ora (modulo su www.raceday.it) e sino alle verifiche sportive della Città di Arezzo Ronde Valtiberina. E' un campionato rivolto a tutti quelli che hanno molta passione, magari equipaggi non esperti di sterrati, magari equipaggi che hanno tanta voglia, poco budget ...magari per i missili WRC che non vediamo più molto impegnati in Raceday Rally Terra...insomma , è l’occasione per divertirsi e accedere a premi dedicati decisamente interessanti.

 

Valtiberina Motorsport svela anche qualche novità per la prossima edizione di marzo 2017: "La gara avrà fondamentalmente la struttura che l'ha resa apprezzata e vincente nel consenso degli equipaggi. Confermata quindi l'Università dello Sterrato sull’Alpe di Poti con la particolarità che il fondo della prova quest'anno è molto più liscio e compatto del solito, visto il particolare lavoro di ripristino dello scorso anno, dovuto anche al passaggio del Giro d'Italia. Bella novità di quest’anno saranno la partenza e l’arrivo della manifestazione che si sposteranno lungo Corso Italia, coinvolgendo Piazza San Jacopo”. (25 gen.)