Speciali da spettacolo al rally Colli del Grignolino

Il Monferrato è in fermento per la quinta edizione del rally Colli del Grignolino, che andrà in scena a Canelli nel weekend del 25-26 marzo. Tutto il territorio attende l’evento, che farà registrare un alto numero di presenze e che metterà nuovamente in moto un indotto importante per tutte le strutture ricettive e commerciali: attesi, infatti, concorrenti provenienti da tutta Italia e non sono escluse partecipazioni di equipaggi stranieri. “La collaborazione con il territorio a Canelli e dintorni è ottima – osservano gli organizzatori - ogni anno i legami con le strutture locali si rafforzano e vogliamo ringraziare tutti quelli che hanno sempre creduto nella manifestazione, sostenendola e promuovendola”. Ancora una volta il rally va ben oltre l’aspetto sportivo, proponendosi come veicolo di promozione turistica ed economica. Fondamentale anche il contributo della Pro Loco di Canelli, storico partner del team organizzativo fin dalle prime edizioni e guidata da Giancarlo Benedetti.


Definito il percorso, che per la prima volta sarà composto da più prove speciali, per la precisione due, che saranno ripetute tre volte. Il format di gara, dopo diverse edizioni Ronde passa al Rally Day, che prevede alcune limitazioni di categoria per le vetture partecipanti. Il nuovo format è rivolto ai piloti emergenti, che possono facilmente mettere in luce le loro prestazioni senza dover necessariamente dotarsi di un mezzo top. Le due prove speciali promettono spettacolo per il pubblico e tanto divertimento per i partecipanti: la PS1 “Canelli”, lunga 5.1 km, utilizzerà la prima parte del settore della Ronde 2016 e comprenderà il solito passaggio artificiale davanti alla Chiesa di Sant’Antonio. La seconda prova, denominata “Loazzolo”, che misura 7km, partirà sempre da Canelli ed in parte ripercorrerà una prova storica degli anni ’80.


Le iscrizioni hanno già raggiunto un buon numero. Il rally Colli del Grignolino sarà valido per il Trofeo Renault Corri con Clio N3 e soprattutto ospiterà il “Trofeo 600 per un sorriso”, che come ogni anno animerà la gara con la solita allegria, raccogliendo fondi a fini benefici. Immancabile la presenza di Radio Vallebelbo National Sanremo, che con gli inviati Corrado e Cristina informerà in diretta gli spettatori sullo svolgimento della gara. (15 mar./ph by RpPhoto)