Il mondo dei rally a sostegno dell’emergenza da COVID-19

Donazione di Movisport all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia


La scuderia reggiana Movisport ha deciso di sostenere chi cerca di combattere con tutte le forze l’emergenza sanitaria da COVID-19 e per questo ha predisposto una donazione di 2500 euro a favore dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia che in questi giorni sta sopportando un notevole sforzo per assicurare alla popolazione reggiana la profilassi e le cure necessarie per contrastare l’epidemia da Covid-19.  L’idea all’origine era quella di acquistare un ventilatore polmonare, ma la prevista lunga attesa per la consegna ha fatto decidere la direzione di Movisport ad optare per qualcosa di più immediato e tangibile. Lo scorso 27 marzo è stata eseguita la donazione direttamente mediante bonifico bancario, in modo tale che essa potesse essere immediatamente fruibile ai destinatari.



Dal  “Città di Arezzo" 1000 mascherine ai Comuni che supportano il rally


In attesa di confermare la nuova data del 14° Rally Città di Arezzo-Crete Senesi e Valtiberina, l’organizzazione  Valtiberina Motorsport arriva in sostegno a chi sta lottando in prima linea e con grandi sacrifici contro l’epidemia da Covid-19. Ieri il sodalizio ha ritirato, da una ditta specializzata, 1000 mascherine certificate che verranno donate alla Misericordia di Asciano, alla Croce Rossa di Arezzo, e alle Misericordie di Anghiari e Pieve Santo Stefano. Un piccolo gesto che Valtiberina Motorsport ha voluto dedicare ai cittadini considerati più a rischio, a cui questi dispositivi saranno primariamente consegnati, nei Comuni che sostengono da sempre con affetto, entusiasmo e collaborazione i progetti legati al rally. (2 apr.)