Il rally Valli del Giarolo non cambia formula

Nonostante manchino poco meno di quattro mesi al via ufficiale della gara (20 e 21 agosto) la macchina organizzativa del “3° Rally Valli del Giarolo” si è già messa in moto da tempo. Valenza Motori, con la fattiva collaborazione della scuderia Pro Rally di San Sebastiano Curone, sta già lavorando per rendere nuovamente avvincente questa gara. La prima decisione importante è già stata presa: si correrà con la formula del “Rally Due”, aperta a tutte le tipologie di vetture comprese le world rally car che corrono nel mondiale. Non poteva essere altrimenti visto che proprio gli organizzatori del “Giarolo” sono quelli che hanno tenuto a battesimo questa nuova formula di gara: lo scorso anno infatti Claudio Fava ed il suo staff si sono letteralmente inventati una competizione con doppio passaggio su due prove speciali. Sottoposta al vaglio della Csai ha avuto l’ok e da quest’anno tale formula, oltre ad avere una propria denominazione è diventata, di fatto, una nuova tipologia di gara. Le prime anticipazioni ci sono già: innanzi tutto si va verso una conferma degli orari dello scorso anno con circa metà gara disputata di giorno ed altrettanta che rivivrà nuovamente il fascino dei passaggi in notturna: i rally sono sempre stati affascinanti – afferma Claudio Fava, presidente della valenza Motori – proprio per il fatto che tante prove si disputavano al calar del sole. Sicuramente anche l’edizione 2011 avrà i passaggi sulla prova speciale di “Cecima”: la grande richiesta è venuta direttamente dai piloti che hanno apprezzato un tratto di strada che ha scritto in passato pagine epocali del “4 Regioni”, senza dimenticare anche le autorità locali che si sono dimostrate fin dall’anno scorso molto inclini a dare impulso alla gara. Questo per noi rappresenta un successo – aggiunge Claudio Fava – perchè vuole dire che l’anno scorso si è lavorato bene. Ringrazio sia il Comune di Cecima che quello di Momperone, ugualmente interessato dal passaggio della gara, per la disponibilità dimostrata. Stiamo definendo gli ultimi dettagli organizzativi – conclude Giorgio Zelaschi della Pro Rally - nelle prossime settimane saranno resi noti il percorso definitivo e la tabella tempi e distanze. (30 apr.)