Rally: ad Asti, tutti a caccia del ”Tartufo”

Si corre domenica, con partenza alle 08,01 ad Asti e arrivo dalle 18,21 in Piazza San Secondo, sempre ad Asti il 23° Rally del Tartufo: 8 le prove speciali in programma per un totale di 338,65 chilometri di cui 69,28 cronometrati.

Sei 100 Cup - Il Trofeo organizzato dall’imperiese Butterfly Motorsport si presenta alla impegnativa gara astigiana con quattro iscritti. A darsi battaglia sulle strade del 23° Rally del Tartufo, saranno, in ordine di classifica: Marco Pettinati, Federica Lio, Stefano Filisetti e Giovanni Manfrinetti. I trofeisti, vedono questa gara come l’ultimo appuntamento di metà girone e, con l’assenza forzata di Claudio Paggini, gli inseguitori hanno l’occasione per dare uno scossone alla classifica generale.

Campionato Piemonte Valle d'Aosta Rallies - Sono 109 gli iscritti al Campionato Piemonte Valle d'Aosta Rallies – Trofeo Automotoracing 2011 presenti nell'elenco iscritti al 23° Rally del Tartufo.  “Un buon risultato visto che siamo quasi al 50% dei concorrenti in gara (sono 111 le vetture iscritte al rally astigiano), ed abbiamo anche la possibilità di incrementare il numero dei concorrenti targati Campionato durante le verifiche di domani pomeriggio”. La prima ambizione del campionato è quella di continuare la “striscia” di successi assoluti che continua ininterrotta dal Rally Città di Torino (addirittura nelle ultime due gare l'intero podio, per quanto riguarda i piloti, è stato monopolizzato dagli alfieri del Campionato); ed anche alla gara astigiana ci sono buoni presupposti di vittoria visto che tre dei quattro equipaggi delle S2000 (le vetture favorite) sono iscritti al campionato. “A questo punto della stagione, e con 529 iscritti al Campionato sarà difficile migliorare il nostro score” dicono ancora gli organizzatori “però saremo come sempre presenti alle verifiche della gara per offrire consulenza sulle classifiche, consegnare gli adesivi del campionato e perché no, perché no, effettuare l'iscrizione degli ultimi ritardatari, o di chi comincia la sua stagione adesso”. Il Rally del Tartufo è l'11° appuntamento stagionale del Campionato Piemonte Valle d'Aosta – Trofeo Automotoracing e gode del coefficiente di punteggio di 1,2, riservato ai rally nazionali. Le premiazioni del Campionato Piemonte Valle d'Aosta Rallies – Trofeo Automotoracing, si svolgeranno presso Lingotto Fiere di Torino, sabato 11 febbraio, in occasione di Automotoracing 2012.

Balbosca - Una Peugeot 207 Super 2000, due Renault Clio Super 1600 ed una Renault New Clio R 3, queste le macchine Balbosca impegnate nel Rally del Tartufo. A portare in gara la Peugeot 207 sarà Luca Cantamessa, navigato da Lisa Bollito, che parte per fare nuovamente centro. Il pilota di Maretto d’Asti punta al suo settimo successo in questa gara dove ha trionfato ininterrottamente dal 2001 al 2006 per poi ripetersi lo scorso anno. Nel 2010 Cantaluka si era imposto con una Peugeot 207 Balbosca, una vettura che dunque conosce molto bene e che cercherà, in tutti i modi, di riportare sul gradino più alto del podio. Pilota veloce, vettura affidabile e vincente, un connubio che non dovrebbe riservare sorprese. Primo al Rally Città di Torino, Cantamessa è ora alla ricerca della seconda affermazione stagionale proprio nel rally di casa.Le Renault Clio Super 1600 saranno in gara con Massimo Marasso e Jacopo Araldo. Marasso, con al fianco Marco Canuto, lo scorso anno si era aggiudicato la classe e recentemente con la Peugeot 207 ha chiuso al quarto posto il Moscato Rally. Un pilota determinato che parte per ripetersi anche se avrà di fronte fior di avversari ad iniziare da Araldo, navigato da Riccardo Imerito, con la vettura gemella, che ha primeggiato nella classe al Rally Città di Torino. Una bel duello dunque in Super 1600 tra due vetture identiche e due piloti solitamente vincenti.Nella R 3 C la Renault New Clio sarà condotta da Gianluca Bonzo che, con Fausto Chiarle alle note, ha tanta voglia di fare risultato dopo il terzo di classe ottenuto al Moscato dello scorso anno, cosa non impossibile per lui e per questa vettura che, tra l’altro, si è aggiudicata il Moscato Rally.

Zerosette Racing - Un solo equipaggio al via della gara astigiana. Il torinese Roberto Bidone promette battaglia in Classe FA7 in un intenso confronto generazionale. Gianni Craveri, presidente della Scuderia Zerosette Racing, si prepara ad un fine settimana di tranquillità “ma assolutamente divertente” sottolinea. Infatti la scuderia piemontese sarà presente al 23° Rally del Tartufo con uno dei suoi equipaggi più attivi, ovvero quello formato dal torinese Roberto Bidone, affiancato da Marco Amerio, con la consueta Renault Clio Williams FA7 di Pascoli. “La Classe FA7 sembrava dovesse essere un tranquillo giardino per noi piloti maturi, invece ultimamente vede la presenza di giovanotti scatenati che vanno come matti” commentava Roberto Bidone durante la presentazione della gara della settimana scorsa, riferendosi al recente Rally del Moscato, e non solo. “Ma comunque non ci lasciamo spaventare. Innanzi tutto ho una sfida personale con il mio amico e compagno generazionale Mario Viotti. Un confronto riservato solo a noi per aggiudicarci la Coppa INPS, con tanto di premiazioni in pedana, e poi non la daremo vinta facilmente a tutti quelli che si presenteranno nella nostra classe”. In effetti Roberto Bidone e Marco Amerio stanno vivendo una stagione particolarmente positiva. Dopo le ottime prestazioni al Gomitolo di Lana, Città di Torino e Moscato Roberto Bidone è secondo di Gruppo FA7 nella classifica del Campionato Piemonte e Valle d'Aosta Rallyes – Trofeo Automotoracing a soli 6/10 di punto dal leader, mentre Marco Amerio conduce con autorevolezza la classifica di Gruppo FA dei navigatori.

Scuderia Monferrato - Tre equipaggi saranno in gara al “23° Rally del Tartufo”. Con ambizioni di ben figurare partono Pierangelo De Cicco (pilota di Cerrina) ed il suo navigatore, l’alessandrino Riccardo Costa, che si cimenteranno nella gara astigiana con una Fiat Panda di classe A5. In classe Fn3 gli astigiani Walter Roggero e Diego Pattarino cercano il podio con una Renault Clio Williams. Infine il “Tartufo” è gara di casa anche per Gianni Soave e Chiara Cossetta che rincorrono un gradino del podio con la loro Fiat Seicento di classe A0.

Valle d’Aosta Rally Team - Simone Grosso affiancherà Giorgio Marazzato a bordo della veloce Honda Civic N2 della Gliese Engineering Motorsport; al via anche Luca Jeantet e Marco Scaramuzza che a bordo della loro Peugeot 106 FN2 punteranno sicuramente ad inserirsi nelle prime posizioni di classe.(29 lug.)