Rally Team ‘971: tutti contro Sala - Florean

   Sono centocinque i concorrenti iscritti alla trentottesima edizione del Rally Team ‘971, in programma domenica ad Acqui Terme con la partenza da piazza Italia alle 9,01 e, dopo 6 prove speciali, l’arrivo nuovamente in piazza Italia a partire dalle 17,40. Trai i sicuri protagonisti Bocchio - Mancini vincitori della scorsa edizione inseguiti da Sala - Florean, i savonesi Andolfi - Romano, Mauri - Riva, Murialdi - Bennati tutti su Peugeot 206 S2000 e Ghezzi - Benenti unici su Fiat Grande Punto S2000. Non si saranno certo iscritti per una semplice gita i vari Torlasco - Brega (vincitori dell’edizione 2009), Mastrazzo - Lanza, Marasso - Canuto, Bevacqua - Berutti, Scasso - Gangi e Franceschi - Savant tutti su Renault Clio S1600 e Pulvirenti - Ravano e Gallo - Lavagno su Fiat Punto S1600. Senza comunque mai perdere d’occhio quelli delle classi N4 con l’eterna sfida fra l’idolo locale Bobo Benazzo e Giampaolo Francalanci ed il suo grande amico ligure Marco Strata con Andrea Casalini entrambi su Mitsubishi Lancer Evo IX. A fare da terzi incomodi Donato - Culasso a bordo della Subaru Impreza.   E che dire della R3 dove Andolfi Junior apre la serie davanti a Caldaralo, Pettenuzzo, Di Monte con le Clio R3C e Giribaldi con una Peugeot 207 sfida la Fiat Cinquecento Abarth di Giuliano. Valida per il Challenge Rally 1^ Zona coefficiente 1, per il Campionato Piemonte e Valle d’Aosta e quale gara conclusiva del Trofeo Rally Clio R3 “di zona” e del Trofeo Corri con Clio “N 3” e del “AF Rally Competition”, all’edizione 2011 del Rally Team 971 viene ancora una volta confermata la validità per il “Trofeo Andrea Corio” messo in palio dalla famiglia dello sfortunato giovane driver acquese morto in un incidente stradale nell’estate del 2009 e che verrà assegnato al pilota col miglior piazzamento fra gli Under 23.

Happy Racer - Ennesimo impegno agonistico per la scuderia Happy Racer e la sua punta di diamante Fulvio Florean. A mettere in pratica le indicazioni di Florean sarà Andrea Sala, atteso protagonista su Peugeot 207 Super2000. Un weekend che anticiperà un'interessante giornata di test che vedrà l'esperto ligure alle note di Daniele Massaro, storica bandiera del Milan. Energie mentali e fisiche concentrate, quindi, verso l'appuntamento di Challenge. Ma la settimana che si sta concludendo sarà anche un prelibato “aperitivo” che anticiperà un'intensa sessione di test che vedrà Fulvio Florean protagonista di una collaborazione decisamente “illustre”. Al fianco del codriver ligure, sul tracciato dell'Autodromo di Franciacorta, siederà il calciatore Daniele Massaro, da sempre appassionato di automobilismo sportivo. I sedili saranno nientemeno che quelli della BMW M3 e92 della Happy Racer, una vettura in fase di sviluppo e sulla quale il sodalizio torinese punterà a ritagliarsi un ruolo di primo piano nella doppia veste rallistica e pistaiola.

Meteco Corse - Grandi speranze per la scuderia torinese che schiera nove equipaggi e parte con i favori del pronostico per il canavesano Andrea Sala e con Andrea Sala e Bobo Benazzo intenzionati ad esaltare i loro tifosi sulle strade di casa. Ma attenzione anche ai baby fratelli Pettenuzzo, che nonostante la giovanissima età impensieriranno molti equipaggi ben più esperti. Senza dimenticare la famiglia Mosso al completo nelle storiche. Con la Clio S1600 numero 8 curata da Mario D'Ambra ci sarà l'equipaggio monferrino formato da Andrea Mastrazzo e Piergiorgio Lanza, che torna dopo lungo tempo alla guida di una vettura tutto avanti. A seguire (N° 18 sulle portiere) gli idoli locali Bobo Benazzo e Giampaolo Francalanci che ritrovano la Mitsubishi Lancer Evo IX preparata da Bernini. Essendo il Rally Team la gara di casa dell'equipaggio acquese avranno tutto il tifo del pubblico dalla loro parte. Con il numero 22 scatta una coppia di ragazzini terribili formata dal figlio d'arte Alessandro Pettenuzzo affiancato da Fabio Grimaldi che insieme superano a fatica i quarant'anni di eta. Nonostante la poca esperienza di Alessandro Pettenuzzo nel mondo dei rally i due hanno già dimostrato di essere pericolosissimi avversari per gli equipaggi più datati: ora hanno per le mani per la prima volta la Clio R3C, ma vista la facilità con cui hanno “imparato” la vecchia Williams non c'è da dubitare che saranno subito competitivi con la New Clio. E non solo per la Classe R3C. In Classe R3T Valerio Giribaldi, con la Peugeot 207 Turbo numero 24 affiancato da Alberto Bo, dovrà vedersela con la scattante Abarth 500 Rallye, mentre in Classe FA7 il maggiore dei fratelli Pettenuzzo, Mirko, affiancato da Daniele Araspi eredita la Clio Williams dal fratello cercando di ottenere quel risultato che finora ha mancato per un pizzico di sfortuna. Da segnalare la presenza anche di Gianluca Scaglione e Marco Icardi in Classe A7 con la Peugeot 207 RC numero 30, che dovranno vedersela con tre Clio RS ed una Honda Civic Type-R. L'onore della Meteco Corse fra le storiche è nelle mani della famiglia Mosso che darà l'assalto al gradino più alto del podio con la Porsche 911 SC Gruppo 4 curata dai fratelli Balletti con cui papà Roberto ha fatto subito faville: ad affiancare il pilota di Savonera (alle porte di Torino) ci sarà questa volta Umberto Tesi, visto che la figlia Francesca torna al volante della sua adorata Lancia Fulvia Coupé che dividerà con l'esperta Cinzia Collo, festeggiando insieme i loro compleanni con una splendida torta nell'hospitality del loro Charter-Bus posizionato in parco assistenza.

Zerosette Racing - “Pochi ma buoni”. Questa sembra essere la filosofia che accompagna la partecipazione della Scuderia Zerosette Racing al Rally Team '971. Saranno infatti solo due gli equipaggi con i colori della scuderia cuneese, ma entrambi puntano in alto e non solo nelle proprie classi di appartenenza. Il primo equipaggio a scendere la pedana di Piazza Italia ad Acqui Terme sarà quello formato da Roberto Bidone e Marco Amerio che avrà, come di consueto, a disposizione la gialla Clio Williams curata da Pascoli. Per il pilota torinese si tratta di una sfida importante visto che dovrà confrontarsi con altri nove concorrenti in Classe FA7, tutti aspiranti al successo oltre che ad un posto nella top ten assoluta. “Sia io sia il mio navigatore Marco Amerio siamo al comando delle rispettive classifiche nel Campionato Piemonte Valle d'Aosta Rallies-Trofeo Automotoracing 2011. Addirittura Marco è primo assoluto fra i navigatori, mentre io sono secondo”. Seconda vettura targata Zerosette Racing è la Clio RS di Classe N3 preparata dalla SMD di Varese dell'equipaggio formato da Alberto Gianoglio e Roberta Craveri. Anche in questo caso la classe è numerosa con 12 iscritti e la battaglia sicuramente molto accesa. “Anche se non ho buoni ricordi al Team '971, lo scorso anno la gara fu un calvario, ma riuscimmo a concludere, la gara mi piace, specie per quanto riguarda la prima prova, quella di Pareto. Non ho mai usato la Clio RS della SMD, ma il palmares della vettura è assolutamente di primo piano ed io voglio continuare la serie positiva”.

Balbosca - Una Peugeot 207 Super 2000 ed una Renault Clio Super 1600 Balbosca saranno impegnate nella trentottesima edizione del Rally Team 971. Due macchine vincenti nuovamente in gara con bune possibilità di portare a casa il risultato. La Peugeot 207 è per Massimiliano Murialdi  e Stefano Bennati che puntano decisamente al podio. Murialdi ha tutte le caratteristiche per portare a casa un buon risultato anche nella Super 2000. Massimo Marasso e Marco Canuto saranno invece sulla Renault Clio Super 1600, una vettura con cui quest’anno si sono tolte molte soddisfazioni. Considerato, a ragione, uno dei piloti più veloci e costanti di questa classe, Marasso punta decisamente al primo posto senza disdegnare la possibilità di un ottimo piazzamento anche nell’assoluta.

Scuderia Monferrato - Quattro gli equipaggi che in questo week end saranno impegnati nell’acquese nel “38° Rally Team 971”. Fabrizio Carnino e Gian Mauro Porta, entrambi astigiani, puntano alle posizioni nobili della classe Fa7 con la loro Renault Clio Williams; analogo discorso per i canellesi Massimo Rivetti e Francesca Ferraris su Peugeot 106 Rallye di Fa6. Il sansalvatorese Daniele Ferrotto (Peugeot 205 Rally), navigato dal casalese Lorenzo Brovero, parte con ambizioni di podio in classe Fa5. con l’obiettivo di compiere una gara giudiziosa scenderanno dalla pedana di partenza gli astigiani Matteo Taretto ed Alessandro Penna su Peugeot 106 S16 di Fn2.