Prealpi Master Show alla Xsara di Piccolotto – Marchi

Michele Piccolotto e Gianni Marchi su Citroen Xsara WRC hanno vinto la tredicesima edizione del Prealpi Master Show, seconda gara del Challenge CSAI Raceday Ronde Terra 2011/2012. Secondo assoluto e primo tra i piloti iscritti al Challenge Raceday l’equipaggio Romagna - Addondi (Citroen Xsara WRC). Sul terzo gradino del podio Bresolin - Pollet (Peugeot 206) secondi nel Challenge Raceday. I 140 equipaggi in gara al 13° Prealpi Master Show, hanno avuto un inizio di giornata reso difficile da una fitta nebbia e dal fondo scivoloso, per la pioggia caduta per quasi tutta la giornata di gara. Tutti i piloti sono stati concordi nel dire che la scivolosità del fondo e la nebbia che rendeva difficile trovare dei riferimenti, ha reso i primi due passaggi piuttosto insidiosi e causato qualche piccolo errore nella guida. La visibilità è successivamente migliorata, ma il fondo della speciale è rimasto sempre estremamente viscido. Il giovane vicentino Edoardo Bresolin (Peugeot 206) ha vinto il primo dei quattro passaggi, ma uno strepitoso Michele Piccolotto (Citroen Xsara) ha preso il comando vincendo i successivi 3 passaggi e la gara. Sul secondo gradino del podio Simone Romagna (Citroen Xsara), primo tra i piloti iscritti al Challenge Raceday, che nonostante una partenza in sordina, ha poi rimontato attaccando soprattutto negli ultimi due passaggi. Terzo Edoardo Bresolin, che dopo l’ottimo inizio ha commesso qualche piccolo errore, ma si dichiara assolutamente felice del risultato ottenuto. Il migliore nel Trofeo Mitsubishi Evo Cup è stato Valter Pierangioli e nel DS3R3 Gravel Racing Trophy Citroen, Mauro Dalla Torre. Primo nel due ruote motrici Elwis Chentre su Skoda Fabia R2B. Grande lotta con distacchi minimi, ma anche tanto divertimento per i protagonisti di questo secondo appuntamento stagionale del Challenge CSAI Raceday Ronde Terra. La prova speciale scelta dal Motoring Club, organizzatore di questa gara, era lunga 8,600 km, con piccoli tratti in asfalto. Un tratto cronometrato piuttosto veloce, con parecchie inversioni a 90°. Tanto il pubblico lungo tutto il tracciato fina dal primo passaggio. Dei 140 equipaggi partiti 114 sono transitati sul palco di arrivo posto a Sernaglia della Battaglia. (6 dic.)